Federer contro Nadal: il bilancio delle 40 sfide ufficiali

Nella sfida infinita tra i due giocatori più influenti degli ultimi anni, l’ultimo capitolo ufficiale è andato in scena il 14 luglio 2019 a Wimbledon è la casa di Federer, che ha vinto lo Slam inglese per ben 8 volte. Nadal, invece, ha vinto i suoi “unici” due titoli nel 2008 e nel 2010. Roger, come sempre tra i favoriti per la vittoria del torneo, arrivato in semifinale dopo aver fatto fuori Kei Nishikori in quattro set batté Rafa che aveva liquidato Querrey in tre set.
In finale, però, lo svizzero dovette cedere la vittoria finale in 5 set a Nolan Djokovic.

Contando anche le sfide precedenti, Nadal conduce 24-16 su Federer. La rivalità è diventata talmente iconica da coniare il nome di “Fedal” per indicare ogni match tra i due giocatori. Il vantaggio del maiorchino è costruito prevalentemente sui confronti sulla terra battuta, unica superficie in cui non regna l’equilibrio. Le vittorie sul rosso sono 14, tra cui tutti i 6 incontri precedenti sui campi del Roland Garros. Lo svizzero è riuscito ad imporsi soltanto ad Amburgo e a Madrid, perdendo però a Parigi, Montecarlo e Roma, oltre ad aver collezionato 3 ko negli stessi tornei in cui ha ottenuto le sue uniche due vittorie.

Sul cemento, invece, Federer è in vantaggio 11-9. Se nel tennista elvetico c’è una certa regolarità, in Nadal emerge una chiara difficoltà nei match sul veloce indoor: il giocatore di Manacor ha raccolto 8 vittorie sul cemento all’aperto, contro le 6 del rivale, mentre solo una sui campi coperti, nella semifinale delle Finals 2013 a Londra.

Embed from Getty Images

Federer-Nadal, il bilancio dopo 40 sfide

I 4 confronti a Wimbledon hanno scritto la storia della rivalità sull’erba. Federer ha vinto 3 sfide all’All England Club: la finale del 2006 in 4 set, quella del 2007 al quinto, la semifinale del 2019 in 4 set. Nadal, con la sua unica vittoria, ha conquistato l’edizione del 2008, interrompendo una striscia di 5 trionfi consecutivi del rivale grazie ad un successo al quinto set.

Nadal conduce 2-1 anche nel doppio: nel 2004, nel secondo turno di Indian Wells, giocò in coppia con Robredo e sconfisse il duo Federer-Allegro al terzo set. Nel 2007, nel primo turno degli Internazionali d’Italia a Roma, la coppia Nadal-Moya superò Federer e Wawrinka in due set. La stessa coppia svizzera, poi, ribaltò la situazione nelle semifinali di Indian Wells 2011, quando conquistò un posto in finale battendo Nadal e Marc Lopez in due set.

Negli altri match non ufficiali, tra cui eventi benefici ed esibizioni fuori dal calendario, il maiorchino conduce 5-3. Tra le vittorie di Rafa, c’è anche la Battle of Surfaces di Mallorca nel 2007: si giocò su un campo metà erba e metà terra e vinse Nadal al terzo set. Federer si è imposto solo a Seoul e a Zurigo, in due esibizioni, di cui quella in Svizzera per la sua associazione benefica.

Embed from Getty Images

Gli altri numeri

Dalle cifre legate ai match, si passa all’analisi nel dettaglio. Nadal, forte del 24-16 complessivo, vanta anche uno score superiore in set, games e semplici punti: lo spagnolo ha vinto 70 parziali contro 50 e ha conquistato 615 giochi contro i 569 del rivale. A ciò si aggiunge il risultato di 11 pari nei tie-break conquistati. Inoltre, ha vinto l’unico long-set disputato in un torneo del Grand Slam: il 9-7 al quinto con cui vinse Wimbledon nel 2008.

Anche Federer, però, può vantare un risultato importante: tra i due, è il tennista che ha fatto registrare il maggior numero di 6-0. In tre occasioni, Nadal ha perso un set senza conquistare nemmeno un game: Wimbledon 2006, Amburgo 2007 e Finals 2011. Solo una volta è riuscito a ribaltare la situazione, nella finale del Roland Garros 2008.

Senza contare le sfide non ufficiali, nel computo totale Rafa ha un vantaggio di 8 match su Roger. Vista l’età dei due, è difficile che Federer riesca a colmare il gap prima dei rispettivi ritiri dall’attività agonistica.

Lazio Roma 2004 il derby interrotto

Lazio-Roma, il derby interrotto: storiaccia di una giornata a ferro e fuoco

Estrazione Lotto Superenalotto

Estrazioni del Lotto di giovedì 21 maggio 2020: i numeri vincenti