LeBron James: “Non volevo vaccinarmi, poi però mi sono informato”

LeBron James, star dei Los Angeles Lakers, ha parlato a margine dell’apertura del training camp della squadra gialloviola in vista dell’inizio della stagione NBA.

Abbiamo un gruppo di ragazzi che sono in questo campionato da un po’ di tempo che capiscono e sanno cosa serve per vincere. Il nostro obiettivo è vincere e farlo sempre.

Embed from Getty Images

James è fiducioso di trovare subito il ritmo con il neo acquisto Russell Westbrook. Il terzo miglior marcatore nella storia della NBA ha citato i suoi anni di esperienza giocando al fianco di compagni di squadra di talento come Dwyane Wade e Chris Bosh a Miami, Kyrie Irving e Kevin Love a Cleveland.

Sono molto concentrato su ciò che devo fare affinché la nostra squadra sia la più forte possibile, e anche per far integrare Russ. Lo capisco sempre, fa tutto parte del processo e del mio lavoro. Mi piace mettermi davvero al lavoro per arrivare a diventare grandi.

LeBron James: “Non volevo vaccinarmi, poi però mi sono informato”

Infine LeBron James ha anche confermato di essere stato vaccinato, mettendo a tacere le voci sulla sua precedente riluttanza a rivelare il suo stato. Ha riconosciuto lo “scetticismo” iniziale sul vaccino, ma ha ammesso che era la decisione giusta per rimanere in salute per i suoi compagni di squadra e la sua famiglia.

Ero molto scettico su questo ma dopo essermi informato mi sono reso conto che non era soltanto la scelta migliore per me, ma anche per la mia famiglia e i miei amici. Ho deciso di farlo per questo.

La WWE è pronta a mescolare le carte con il WWE Draft 2021

Milan, Scaroni: “Non commento gli arbitri e resto fiducioso”