Nba, Curry Mvp delle finali: “Questo titolo ha un sapore diverso”

Un plebiscito ha incoronato Stephen Curry Mvp delle finali Nba e e non poteva essere diversamente, dinanzi alla grandezza e alla serie clamorosa giocata dalla stessa stella dei Golden State Warriors.

Immenso protagonista anche in gara-6 contro i Boston Celtics, nel match che ha chiuso i conti in favore della squadra di San Francisco. Inizia così l’intervista sul palco a Curry a fine gara, subito dopo aver ricevuto il premio di MVP:

Ho avuto la fortuna e l’occasione di essere di nuovo qui: ho sempre saputo che alla fine di tutto, l’unica cosa che conta è quello che facciamo in campo.

Embed from Getty Images

Nba, Curry Mvp delle finali: “Questo titolo ha un sapore diverso”

Poi gli è stato fatto notare che tre anni fa fossero la peggior squadra Nba:

Beh, sappiamo quanto è lunga la strada per arrivare al titolo. Abbiamo affrontato tante grandi squadre, tutte le persone presenti su questo palco hanno recitato la loro parte per arrivare fino a qui – dal front office alla proprietà – e adesso mi ritrovo qui con due trofei e per me fa tutta la differenza del mondo. Abbiamo lavorato 12 anni per arrivare a questo livello di consapevolezza, abbiamo creato il giusto mix e soprattutto, quando sei alle Finals, è fondamentale conoscere quale sia il modo per vincere. Questo è un titolo diverso dagli altri.

Nba, i Warriors campioni per la settima volta: piegati i Celtics 4-2

Fifa, rivelate le 16 città che ospiteranno il Mondiale del 2026