TORNEO DI PADEL A MARINO
02/10/2021, TORNEO DI PADEL PRESSO IL CIRCOLO GREEN HOUSE IN VIALE DELLA REPUBBLICA, 280 A S. MARIA DELLE MOLE A MARINO. (Foto Bartoletti)

Padel, Coppa dei Club MSP: al via la settima edizione

Nei giorni del Festival di Sanremo, ecco il Festival del padel. Sabato 5 febbraio prende il via la settima edizione della Coppa dei Club MSP Italia, campionato nazionale agonistico e amatoriale a squadre organizzato dal settore padel di MSP Italia, ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni. Al patrocinio della Regione Lazio quest’anno si è aggiunto anche quello del Comune di Roma.

I numeri relativi alle squadre al via e al numero di circoli partecipanti cresce anno dopo anno: nel 2022 parteciperanno circa 300 squadre di tutta Italia (solo nel Lazio saranno 124, provenienti da 71 circoli), per un totale di oltre 5.000 tra atleti e atlete.

E siccome il padel è uno sport per tutti, l’edizione 2022 della Coppa dei Club MSP sarà all’insegna dell’integrazione e dell’inclusione. Ai nastri di partenza ci sarà infatti la ASD Sportinsieme che presenterà coppie composte da atleti normodati e atleti diversamente abili. Tra questi Roberto Punzo, atleta paralimpico (specialità badminton e tiro con l’arco), che guiderà il proprio club in una competizione in cui il risultato – in questo caso – non sarà l’aspetto più importante. Nella squadra del Joy Padel, invece, sarà al via una giocatrice non udente, Debora Perazzoli.

TORNEO DI PADEL A MARINO
02/10/2021, TORNEO DI PADEL PRESSO IL CIRCOLO GREEN HOUSE IN VIALE DELLA REPUBBLICA, 280 A S. MARIA DELLE MOLE A MARINO.
(Foto Bartoletti)

Coppa dei Club, ex Calciatori

Come sempre accade nei tornei di padel, anche la Coppa dei Club vedrà la partecipazione di ex calciatori. Tra questi, Christian Panucci e Fabio Liverani (entrambi nel Joy Padel) e David Pizarro, che difenderà i colori del Sol Padel. Nel Just Padel, infine, giocherà Sarah Felberbaum, attrice e moglie dell’ex romanista Daniele De Rossi. Il record di squadre iscritte e appartenenti allo stesso circolo è detenuto dal Red Padel (che presenta ben nove formazioni); spazio anche a uno dei circoli storici della Capitale, come il Reale Circolo Canottieri Tevere Remo.

Le parole dei protagonisti

“Ogni anno cerchiamo di rendere la Coppa dei Club sempre più competitiva e aperto a tutti – ha spiegato Claudio Briganti, presidente del settore padel di MSP Italia -. La presenza di atleti diversamente abili e normodotati ci rende orgogliosi e ci fa capire come lo sport e, in particolare il padel, non conosca barriere. In un periodo ovviamente complicato per via della pandemia, abbiamo lavorato duramente per organizzare un’altra edizione della Coppa dei Club competitiva e appassionante e il fatto che nuovi circoli e nuove squadre abbiano deciso di iscriversi è la testimonianza del valore del nostro lavoro e il segnale che il padel non sia una moda ma uno sport sempre più popolare”.

Punzo_Asd Sportinsieme

Padel, la competizione

Il sorteggio della fase di Roma e Provincia, che si è svolto in diretta streaming alla presenza del presidente nazionale di MSP Italia, Gian Francesco Lupattelli, del delegato allo sport del presidente della Regione Lazio, Roberto Tavani, e del vicepresidente regionale del Comitato Italiano Paralimpico, Giuseppe Andreana, ha diviso le 124 squadre al via in 31 gironi che si affronteranno fino a formare i tabelloni della fase finale provinciale.

Da questi usciranno le squadre che si qualificheranno alla fase nazionale, a cui prenderanno parte anche le vincitrici delle fasi regionali di Umbria (torneo già in corso), Emilia-Romagna (al via a febbraio), Toscana, Sardegna, Abruzzo, Marche, Veneto, Liguria, Lombardia e Piemonte. A difendere il titolo nazionale conquistato nel 2021 sarà il Latina Padel Club. Alcune partite della Coppa dei Club saranno trasmesse in diretta Facebook e raggiungibili sul gruppo Padel Amatoriale. Tutte le info sul torneo sono disponibili sul sito www.coppadeiclub.it

Manchester United contro Greenwood: “Club condanna violenza”

Inter, Bastoni: “Sarà bello affrontare Ibrahimovic nel derby”