Pistorius, inizia la libertà vigilata: niente incontro con genitori vittima
Pistorius, inizia la libertà vigilata: niente incontro con genitori vittima

Pistorius, inizia la libertà vigilata: niente incontro con genitori vittima

Svolta per Oscar Pistorius. Otto anni dopo aver ucciso la sua ragazza, il corridore paralimpico è adesso in libertà vigilata. Ancora però il sudafricano non ha incontrato i genitori della donna.

Embed from Getty Images

Un’udienza per la libertà vigilata era stata fissata per il mese scorso e poi annullata. L’annullamento è stato in parte dovuto al fatto che un incontro tra lui e i genitori di Reeva Steenkamp, la donna che ha ucciso nel 2013, non è stato ancora organizzato.

Pistorius, inizia la libertà vigilata: niente incontro con genitori vittima

L’atleta è stato condannato per omicidio nel 2015 per aver sparato a Steenkamp attraverso la porta del bagno di casa sua.

Da luglio ha diritto alla libertà vigilata, ma gli avvocati di entrambe le parti hanno spiegato che un incontro tra Pistorius e Barry e June Steenkamp deve aver luogo come parte della procedura per mantenere la libertà vigilata.

Rugby, l’invasione campo costa caro: bandito a vita dallo stadio

Solskjaer, Manchester United

Manchester United, Solskjaer non è a rischio. Ma i giocatori…