Pugilato al Teatro Italia, in palio il Titolo Italiano dei Pesi Superwelter

La OPI Since ’82, con la collaborazione della Phoenix Gym e della Boxe Arcesi, apre la stagione organizzativa autunnale con un evento altamente simbolico. Il Titolo Italiano dei Pesi Superwelter si disputerà a Roma, venerdì 21 ottobre 2022, tra Francesco Russo (11-2-0, 9KO) e Francesco Sarchioto (15-1-0, 5KO). L’evento avverrà nella splendida cornice del Teatro Italia, sito in via Bari 19, nel quartiere Nomentano della Capitale.

Un derby capitolino titolato tra pugili di comprovato carattere, dotati di attitudine battagliera. Il mix perfetto per un’atmosfera intensa, ulteriormente sospinta da una scenografia storica come il Teatro Italia, che negli anni ’50 e ’60 ospitava le tradizionali riunioni del pugilato romano. “Investiamo su Roma perché crediamo sia una piazza caldissima, che ha solo bisogno di trovare una qualità manageriale,” spiega Alessandro Cherchi, co-founder di OPI Since ’82. “Abbiamo tanti pugili romani consolidati da diverso tempo nel nostro team, presto ne ufficializzeremo altri ancora, abbiamo necessità di farli combattere in atmosfere veraci e autentiche come solo il pubblico romano sa creare”.

Pugilato al Teatro Italia, in palio il Titolo Italiano dei Pesi Superwelter

Quella tra Pugilato e Teatro è una relazione molto importante, che si riannoda in liaison con la storia più recente della OPI Since ’82. Nel 2014, la famiglia Cherchi rilevò la gestione del Teatro Principe, storico punto di riferimento per la boxe e l’intrattenimento meneghino.

La formula era semplice: proporre match di giovani pugili professionisti in rampa di lancio. Maxim Prodan, Daniele Scardina, Ivan Zucco, Nicholas Esposito sono solo alcuni dei nomi che hanno transitato sul “palcoscenico” del Teatro Principe. La piazza milanese si dimostrò propensa a seguire le manifestazioni e la famiglia Cherchi riuscì nell’intento di portare sul ring anche pugili internazionali di spessore, come Paul Malignaggi, Avni Yldirim e Michel Soro.

Partnership con DAZN

Soprattutto, la costante organizzazione di eventi, in un crescendo di complessità e di seguito di pubblico, ha fatto sì che si ponessero le basi strutturali per iniziare la partnership con Matchroom Boxing e DAZN nel 2018.

Queste le parole di Alessandro Cherchi:

Credo che sia stato uno dei punti di svolta della nostra storia, almeno negli ultimi dieci anni. Perché lavorare con i match del Principe ci ha reso più semplice ricominciare ad organizzare eventi di caratura maggiore come le DAZN Boxing Night. Il pugilato ha bisogno di una dimora in ognuna delle città che lo trainano. Milano ha l’Allianz, Roma deve ripartire da una casa nuova e accogliente. Penso che possiamo trovare la stessa energia del Principe anche nella partnership con il Teatro Italia di Roma, ci crediamo fortemente in questo progetto.

L’undercard completa della serata non è ancora stata resa nota, ma di certo si rivedranno sul ring i talenti romani della OPI Since ’82 che daranno spettacolo. Ulteriori informazioni sulla rivendita dei biglietti e su eventuali trasmissioni in streaming saranno diramate nelle prossime settimane.

Calciomercato Manchester City, Guardiola: “Spero Bernardo Silva resti”

Barcellona, Laporta: “De Jong resta e faremo altri acquisti”