Tennis, Panatta: “Esclusione dei russi da Wimbledon è demenziale”

Così Adriano Panatta a margine della conferenza stampa per la manifestazione ‘Un campione per amico’ tenutasi oggi al tennis club Parioli a Roma:

La decisione del governo inglese di non far giocare i russi a Wimbledon è una decisione demenziale. Non si colpiscono gli individui che fanno il loro mestiere. Mi sembra quasi una forma di razzismo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jannik Sinner (@janniksin)

Panatta ha poi parlato di Sinner:

Spero per Sinner che possa vincere gli Internazionali, di giocatori che possono vincerli ce ne sono tanti. Il fatto che Alcaraz abbia rinunciato era prevedibile, dopo che vinci due tornei bisogna che ti riposi per forza. Di questo tutti ne possono beneficiare, perché in questo momento Alcaraz è il più forte del mondo.

Tennis, Panatta: “Esclusione dei russi da Wimbledon è demenziale”

Ecco perché l’atleta italiano deve trarne vantaggio:

Embed from Getty Images

Sinner – ha concluso Panatta – deve pensare partita per partita, ha fatto una scelta coraggiosa cambiando coach, l’ho visto giocare, sta cercando di modificare alcuni aspetti del suo gioco e ci vuole un po’ di tempo, è normale che possa incappare in una giornata come a Madrid dove onestamente ha giocato male, ma capita a tutti. Credo che Alcaraz per lui possa essere un grande incentivo perché è più giovane di lui e più forte di lui ma non ne ha bisogno perché è un ragazzo molto determinato si allena molto seriamente. Deve ancora maturare fisicamente, Alcaraz è già un uomo, ma è un fatto positivo, io ho raggiunto uno sviluppo fisico quando avevo 23-24 anni.

Brasile-Argentina, Cbf: “Nazionale di Scaloni avvertita di norme anti-covid”

Fifa, respinti i ricorsi: Brasile-Argentina si giocherà regolarmente

Napoli, De Laurentiis: “Insigne? Non si sa mai. Se in Canada non va…”