Haaland Borussia Dortmund

Haaland, che stoccata al Bayern: “Una mer*a il loro titolo”

Erling Haaland ha conquistato il Borussia Dortmund, a suon di gol così come aveva già fatto del resto con il Salisburgo. Il gigante norvegese è un killer dell’area si rigore, ma le sue reti hanno consentito al BVB di arriva “solo” al secondo posto in Bundesliga.

Da quando è arrivato al Borussia Dortmund lo scorso inverno, Haaland ha segnato un totale di 13 gol in Bundesliga e ha fatto la sua parte per battere il record del maggior numero di gol del club nella più alta competizione tedesca.

Con un giornata di distanza dalla fine del campionato, i gialloneri hanno già segnato 84 goal, due in più rispetto alla stagione 15/16, che fino a oggi era il percorso con il maggior numero di goal nella Germania occidentale. Haaland però non sembra curarsene troppo, concentrato più che altro sul fatto di non essere riusciti a puntare più in alto.

Embed from Getty Images

Haaland contro il Bayern Monaco: “Che schifo”

L’attaccante è alimentato da pura competitività e non ha esitato ad esprimere il suo disagio per un’altra stagione, l’ottava consecutiva, in cui il Borussia non è riuscito a impedire che il titolo finisse nella bacheca degli acerrimi nemici del Bayern Monaco.

Parlando a BT Sport, Haaland non è sembrato affatto contento della situazione dei suoi, tanto per usare un eufemismo. Il giovane bomber sperava senza ombra di dubbio in un risultato diverso in questa sua prima annata (mezza) di Bundesliga:

Devo essere sincero il titolo al Bayern Monaco è una merda. Uno schifo che il Bayern sia diventato il campione. Ma ora non c’è niente da fare. Siamo contenti di aver assicurato il secondo posto ed è quello che potevamo fare. Abbiamo cercato di avvicinarsi al Bayern il più possibile senza successo.

Adesso ad Haaland non resta che provarci la prossima stagione, iniziando dalla prima giornata a segnare gol a raffica.

Mbappe FIFA 21 cover copertina

FIFA 21: demo, ratings, data di uscita, gameplay

Ancelotti

Fisco spagnolo accusa Ancelotti: “Evaso un milione di euro”