Calciomercato, Barcellona su Lautaro e Neymar

Nel bel mezzo del “Barçagate“, che potrebbe portare anche a un clamoroso ritorno di Laporta alla presidenza del Barcellona (l’ex presidente ha annunciato di volersi candidare il prossimo anno per dare nuovo “prestigio alla società catalana”), c’è comunque modo per ragionare in vista della prossima sessione di calciomercato.

Il club di Bartomeu vuole rinforzare l’organico pensando più che altro al reparto offensivo. Certo, adesso tutto è fermo per via dell’emergenza legata al coronavirus, ma ciò non significa che i dirigenti vogliano restare fermi.

L’idea, scrive il portale madrileno ‘Marca’, è quella di rafforzare l’attacco con due giocatori come l’interista Lautaro Martinez e il brasiliano del Psg Neymar. I blaugrana sono consapevoli che si tratta di operazioni non semplici, ma lo stesso allenatore Quique Setien ha detto che non gli dispiacerebbero affatto. Anzi, poter lavorare con entrambi sarebbe un’ottima opportunità (ovviamente) per il tecnico del club blaugrana.

Embed from Getty Images

Calciomercato, Barcellona su Lautaro e Neymar

La trattativa per il ‘Toro’ appare più fattibile, il ritorno del nazionale verdeoro più complicato. In ogni caso, sottolinea il giornale, è evidente che con l’arrivo dei due giocatori l’attacco dei catalani, che al momento comprende Messi, Luis Suárez, Griezmann, Dembélé, Braithwaite e Ansu Fati, andrebbe sfoltito.

E uno dei maggiori indiziati per l’addio è Griezmann. Il francese però non ha intenzione di lasciare Barcellona la prossima estate. E in caso di arrivo al Camp Nou di Neymar e Lautaro, ‘Le Petit Diable’ si è detto disposto a lottare per trovare spazio.

Secondo il ‘Mundo Deportivo’, invece, il Barcellona non è disposto a sborsare all’Inter i 111 milioni della clausola rescissoria dell’argentino, legato ai nerazzurri con un contratto fino al 2023 ma stuzzicato dall’idea di trasferirsi al Camp Nou e giocare al fianco di Messi. Ecco che nella trattativa i blaugrana potrebbero inserire delle contropartite: Vidal, Arthur, Alena, Cucurella.

Calciomercato, Giovinco verso l’esperienza in Brasile

Ulivieri: “Licenziamento Stellone non esiste. E su Sarri…”