Calciomercato, Giovinco verso l’esperienza in Brasile

Dopo le esperienze e i gol in Canada con il Toronto e in Arabia Saudita con l’Al-Hilal, per Giovinco sembra essere sempre più vicina una nuova avventura, questa volta in Sudamerica, precisamente in Brasile. Si parla di Vasco da Gama e Botafogo, due squadre che hanno manifestato il loro interesse per l’attaccante italiano di 33 anni nell’ultimo periodo.

O almeno prima che la pandemia del coronavirus costringesse tutto il mondo del calcio a fermarsi.

Fonti vicine alla dirigenza del Vasco da Gama non confermano la voce proveniente dall’Italia di un deciso interessamento del club carioca per l’ex juventino Sebastian Giovinco. Lui è in procinto di terminare l’esperienza saudita nelle file dell’Al Hilal. Al Vasco, che è una polisportiva, fanno notare che “a causa del virus la sezione calcio è chiusa per ferie almeno fino al 30 aprile” e quindi sono ferme anche le trattative di mercato.

Embed from Getty Images

Calciomercato, Giovinco verso il Brasile

Su Giovinco, che in Italia è stato contattato dal Parma, suo ex club interessato a riaverlo, si è detto che il Vasco sarebbe pronto a pagare un ingaggio simile a quello percepito in Arabia Saudita, circa 6 milioni di euro all’anno. In più avrebbe diritto a un bonus legato alla vendita delle maglie con il suo nome.

Ma al Vasco dicono di non saperne nulla, aggiungendo che forse si sta facendo confusione con un’altra società di Rio, il Botafogo, che di recente ha inaugurato una politica di acquisizione di calciatori stranieri, per far crescere l’interesse della ‘torcida’ bianconera.

Il ‘Fogao’ ha cominciato prendendo l’ex milanista Keisuke Honda, che prima dello stop per coronavirus aveva già esordito nella sua nuova squadra. Poi c’è stata, e dura ancora, la trattativa con Yaya Tourè con il quale però non c’è ancora l’accordo sull’ingaggio. Ora potrebbe essere la volta di Giovinco, visto che al Vasco negano di essere interessati.

Stadio della Roma, tutto in stand-by: ma in estate…

Calciomercato, Barcellona su Lautaro e Neymar