Manchester United, Solskjaer vuole tenere Pogba e punta Romagnoli

Dipendesse da Ole Gunnar Solkjaer non ci sarebbero dubbi: Paul Pogba dovrebbe restare al Manchester United. Il futuro del 27enne centrocampista francese continua a tenere banco: il suo contratto scade nel 2021 e la società non ha ancora esercitato l’opzione per il rinnovo per un’altra stagione.

Ovviamente vogliamo tenere i calciatori migliori e speriamo di poter fare qualcosa. Vogliamo costruire una squadra per il futuro e da quando Paul è rientrato, è via via cresciuto. Si sta divertendo, vediamo dove ci porta.

Il francese nel Manchester United ha subito trovato una bella intesa con Bruno Fernandes ma servono anche altri rinforzi. Si è parlato di Jadon Sancho ma il Borussia Dortmund spara alto:

Il mondo è cambiato, io non penso nel breve termine ma nel lungo e quindi bisogna provare a fare buoni affari, stando attenti ai soldi che si spendono.

Manchester United, Romagnoli nel mirino

Il Manchester United starebbe pensando inoltre al difensore del Milan, Alessio Romagnoli, come rinforzo per la difesa. Come riportato dalla stampa britannica, l’allenatore dei Red Devils Ole Gunnar Solskjaer ha intenzione di potenziare il reparto arretrato, mettendo accanto a Harry Maguire (acquistato l’anno scorso dal Leicester per 90 milioni di euro) un centrale di livello.

Uno dei profili identificati è quello di Romagnoli. Il 25enne rossonero potrebbe accettare un’avventura fuori dall’Italia, soprattutto se il Manchester United riuscisse a centrare la qualificazione in Champions League, ormai un miraggio per il Milan nonostante gli ultimi ottimi risultati.

Embed from Getty Images

Tuttavia, Ralf Rangnick si appresterebbe a prendere le redini dell’area tecnica milanista (non si sa se anche in panchina) e conterebbe sulla presenza di Romagnoli nella difesa che ha in mente. Altre opzioni per lo United sarebbero Nathan Ake del Bournemouth e Tyrone Mings dell’Aston Villa. Nei giorni scorsi si è parlato anche di un interesse da parte del Manchester United per il centrale dell’Inter, Milan Skriniar.

Parma furioso con gli arbitri: “Non siamo gli scemi del villaggio”

Formula 1, le Ferrari ci provano per il podio