Barcellona, il presidente Bartomeu
Barcellona, il presidente Bartomeu

Dalla Spagna, il Barcellona interrompe la trattativa per Lautaro

Nell’edizione andata in edicola questo venerdì, il quotidiano spagnolo La Vanguardia riferisce della decisione del presidente del Barcellona Josep Maria Bartomeu di interrompere la trattativa per l’acquisto dell’argentino Lautaro Martinez.

Una scelta presa per via delle perdite economiche che stanno arrivando, circa 200 milioni di euro previsti nella stagione 2019-2020. Queste potrebbero compromettere fortemente la campagna acquisti del club catalano.

Il Barcellona, secondo le informazioni provenienti dall’Italia, aveva già un accordo chiuso con il giocatore sulla base di un contratto di cinque anni da 12 milioni di euro a stagione. Anche i colloqui con l’Inter erano sulla buona strada, ma a quanto pare non sarà sufficiente. La nuova direttiva di Bartomeu può rispondere solo alla logica: non ci saranno grandi acquisti se prima non ci sono grandi cessioni.

Embed from Getty Images

Dalla Spagna, il Barcellona interrompe la trattativa per Lautaro

Quindi, il lavoro del Barcellona, oltre a cercare di posizionare giocatori come Umtiti, Rafinha o Todibo (Aleñá è anche in uscita), è quello di ottenere grandi incassi dalla cessioni di Coutinho, Dembélé e, se necessario, Griezmann. Le Petit Prince, in realtà, potrebbe partire solo in caso di arrivo di Neymar dal Psg, un’operazione che implicherebbe un esborso faraonico.

Questa decisione del presidente Bartomeu ha anche a che fare con il controllo economico che sta portando avanti la Liga, che infatti ha già avvertito il Barça di non vedere il trasferimento di Arthur come un potenziale incasso da usare, ma come un semplice scambio.

La Liga ha riferito che, se avesse voluto attaccare la firma di Lautaro, il Barcellona avrebbe dovuto effettuare altri trasferimenti per giustificare un reddito che rappresentasse una percentuale dell’eventuale esborso per l’attaccante argentino. Insomma, per poter andare avanti nella trattativa con l’Inter, il club catalano dovrà prima di tutto incassare delle cifre importanti. In caso contrario potrebbe diventare complicato concludere l’operazione.

Verona, l'allenatore Ivan Juric

Juric: “Senza Covid-19 il mio Verona sarebbe in Europa League”

Ze Roberto racconta il Brasile 2006

Ze Roberto: “Ronaldinho aveva una discoteca in casa”