chiappero avvocato juventus
chiappero avvocato juventus

“Esame farsa” Suarez, la Procura ascolta i legali della Juventus

L’indagine della Procura di Perugia in merito all’esame di italiano sostenuto lo scorso 17 settembre all’Università degli Stranieri da Luis Suarez è entrata ufficialmente nel vivo e non sono mancati colpi di scena. L’attaccante uruguaiano fino a poco tempo sembrava in procinto di passare alla Juventus. Alla fine ha lasciato il Barcellona per accasarsi all’Atletico Madrid di Diego Simeone.

Oggi sono stati interrogati in qualità di persone informate sui fatti Luigi Chiappero e Maria Turco, cioè i due avvocati legati al club bianconero. A dir la verità, già nei giorni scorsi la dottoressa Turco aveva diffuso una nota per ribadire la correttezza del proprio operato. Assieme a Chiappero, storico legale della ‘Vecchia Signora’, hanno cercato di far chiarezza sull’esame definito “farsa”.

Secondo quanto trapelato, Maria Turco è l’avvocato che ha materialmente seguito la pratica Suarez con il direttore generale dell’università Olivieri, che invece risulta tra gli indagati. Per quanto riguarda Chiappero, invece, la sua posizione è diversa, in quanto ha solo assistito ad una delle telefonate tra la collega e Olivieri.

Embed from Getty Images

“Esame farsa” Suarez, la Procura ascolta i legali della Juventus

La Procura di Perugia, che coordina le indagini della guardia di finanza, ha disposto anche una perizia sui supporti informatici sequestrati nell’ambito dell’indagine sull’esame di Suarez.

Anche gli avvocati David Brunelli e Francesco Falcinelli, difensori della rettrice Giuliana Grego Bolli e del direttore generale Simone Olivieri, si sono recati negli Uffici di piazza Partigiani. La loro presenza riguarda le formalità relative al conferimento dell’incarico. Per quanto riguarda l’esame del procuratore, questo riguarderà pc, telefoni cellulari e tutti gli altri dispositivi che hanno sequestrato. Queste le parole di Chiappero:

Abbiamo ascoltato le domande che ci sono state poste dai pubblici ministeri. Pensiamo di aver contribuito in maniera positiva alla ricostruzione dei fatti nella nostra veste da testimoni. Questo è servito per ribadire la trasparenza del nostro operato professionale in un clima assolutamente sereno e costruttivo. Siamo grati ai pubblici ministeri per averci chiamato subito, direi che aspettavamo con ansia l’occasione per poter riferire tutto quello che c’era da riferire in merito ai fatti, perché come si è dimostrato in questa come in tante altre occasioni. La verità viene spesso alterata, tagliata, ricostruita e poi restituita in un racconto che magari serve di più al lettore, ma che non corrisponde alla verità.

Probabili formazioni: Sampdoria-Benevento

Probabili formazioni Sampdoria-Benevento, 2^ giornata Serie A 2020/21

Inter, Conte conferenza prestagione

Inter, Conte: “Con club confronti onesti e leali. Continua il progetto”