Champions League, festa Bayern Monaco
Champions League, festa Bayern Monaco

Champions League, è festa Bayern Monaco. Flick: “Non riesco a crederci”

Il Bayern Monaco vince la Champions League per la sesta volta nella sua storia. Nella finale di Lisbona i tedeschi hanno battuto 1-0 il Paris Saint-Germain. Decisivo il gol segnato da Coman al 14′ della ripresa. Questo il commento del tecnico dei bavaresi Hans Flick:

È qualcosa che non riesco ancora a comprendere, è merito della squadra. Quando abbiamo iniziato a lavorare insieme a novembre leggevo che non c’era più rispetto per il Bayern Monaco. Negli ultimi dieci mesi abbiamo lavorato in modo sensazionale. Abbiamo sfruttato anche il lockdown per creare un gruppo ancora più unito – ha aggiunto – Questo trionfo è merito di tutti, soprattutto dei giocatori ovviamente, ma è la conseguenza di un lavoro fatto insieme.

Sensazioni contrastanti per Kingsley Coman, autore del gol vittoria nella finale di Champions League conquistata dal Bayern Monaco:

Straordinario, provo grande felicità. E un po’ di tristezza per il Psg, hanno fatto un percorso straordinario. Bisogna rispettare quello che hanno fatto. Noi abbiamo provato a mettere tanta pressione, non abbiamo subìto gol e questa è la cosa più importante. Il Psg ha disputato una gran partita, noi anche. È stata una bella finale.

Champions League, è festa Bayern Monaco. Flick: “Non riesco a crederci”

Anche il capitano del Bayern Monaco Manuel Neuer ha parlato dopo conquista della sesta Champions League nella finale di Lisbona vinta con il Psg:

Questa è stata una notte incredibile, siamo stati bravi. Abbiamo meritato di vincere. Non era facile – ha ammesso il portiere – Il Psg ha giocatori fortissimi davanti. La mia miglior partita? Non lo so, so che ho giocato bene.

Infine il commento di Alphonso Davies, terzino del Bayern Monaco, dopo la vittoria della Champions League nella finale contro il Psg:

È incredibile, non potevo sognare una cosa del genere neanche da bambino. Ora ci sono riuscito, ho vinto la Champions. E’ una cosa che mi rende felice. All’inizio è stata dura, ma la cosa importante è come finisci non come inizi – ha aggiunto – Difensivamente abbiamo giocato bene, abbiamo provato a fare il nostro calcio. Sapevamo che loro sono un’ottima squadra, dovevamo pressarli e abbiamo fatto così. Koman? E’ stato fantastico, ha giocato molto bene e poi ha segnato. Non possiamo chiedere di meglio”

Thiago Silva saluta il Psg

Thiago Silva: “Volevo salutare il Psg con una vittoria. Fiorentina? Forse”

Psg, rabbia tifosi

Rabbia Psg, scontri a Parigi tra tifosi e forze dell’ordine