Copa América, vince Messi: lampo Di Maria, Argentina-Brasile 1-0

Un Maracanà amaro per il Brasile. L’Argentina ha vinto la Copa América di calcio battendo per 1-0 in finale la Seleçao nel mitico stadio di Rio de Janeiro. Decisivo un gol di Angel Di Maria dopo 22 minuti di gioco. È questo il primo titolo con l’Argentina per Lionel Messi, dopo quattro finali perse tra Copa América e Mondiali.

L’albiceleste torna a vincere il campionato sudamericano per la prima volta dopo 28 anni.

La squadra di Scaloni sblocca la partita al primo vero tentativo, con Di Maria che, su lancio di De Paul (tra i migliori in campo), controlla e supera Ederson con un pallonetto. Messi gioca una gara non brillante e resta a secco ma si aggiudica, con 4 gol, il titolo di capocannoniere in coabitazione con il colombiano Luis Diaz, ma l’attaccante del Barcellona ha sfornato anche cinque assist.

Copa América, vince Messi: lampo Di Maria, Argentina-Brasile 1-0

La ‘Pulce’ vince anche il titolo di miglior giocatore insieme al brasiliano Neymar. L’Albiceleste mette in bacheca la sua 15/a Copa América ed eguaglia l’Uruguay. Un successo che arriva a otto mesi dalla scomparsa del mito Diego Maradona.

Embed from Getty Images

Così Leo Messi, capitano dell’Argentina, dopo il trionfo:

È pazzesco. Non è possibile spiegare la felicità che sto provando. Ho provato tristezza altre volte, ma sapevo che ad un certo punto sarebbe successo. Sento che Dio mi stava preparando questo momento, contro il Brasile in finale e nel loro paese. Avevo bisogno di togliermi la spina per conquistare qualcosa con la nazionale. Il nostro obiettivo era chiaro e siamo stati riusciti a diventare campioni. Tante volte l’ho sognato. Ho detto a Di Maria che oggi si sarebbe preso la sua rivincita ed è andata così. Voglio condividerlo con quei compagni che tante volte ci sono andati vicini. Questo è anche per loro. Grande merito va al ct Scaloni. Ha sempre voluto il meglio per la nazionale. Ha saputo mettere insieme una squadra vincente.

Euro 2020, Eriksson: “Ottimo lavoro di Southgate, vincerà Inghilterra”

Lazio, Sergej Milinkovic: “Mi sento un leader e voglio restare qui”

Lazio, Sergej Milinkovic: “Mi sento un leader e voglio restare qui”