Inter al lavoro in Europa League
Inter al lavoro in Europa League

Europa League, Inter a lavoro per lo Shakhtar sotto gli occhi di Zhang

L’Inter ha ripreso la preparazione in vista della semifinale di Europa League in programma lunedì prossimo a Dusseldorf contro lo Shakhtar. Sarà il terzo confronto tra l’Inter e la squadra ucraina. Gli unici precedenti risalgono al terzo turno preliminare di Champions League dell’estate 2005.

Vittoria interista in trasferta per 2-0 all’andata (gol di Martins e Adriano) e 1-1 a San Siro (gol di Recoba) al ritorno. Lo Shakhtar Donetsk quest’anno in Europa ha chiuso al terzo posto il Gruppo C di Champions (quello dell’Atalanta), retrocedendo in Europa League, dove ha eliminato il Benfica nei sedicesimi (2-1 in Ucraina e 3-3 in Portogallo) e il Wolfsburg negli ottavi (doppio successo per 2-1 in trasferta e 3-0 in casa), prima di superare con un secco 4-1 il Basilea nella gara secca dei quarti in Germania.

Lunedì sera in tribuna ci sarà anche il presidente Steven Zhang, tornato a Milano dopo oltre cinque mesi di assenza (era partito per la Cina subito dopo Juventus-Inter dello scorso 8 marzo, a poche ore dal lockdown).

Embed from Getty Images

Europa League, Inter a lavoro per lo Shakhtar sotto gli occhi di Zhang

Zhang nei prossimi giorni sarà impegnato in sede con la dirigenza interista, nel weekend raggiungerà la squadra in Germania per assistere alla semifinale di lunedì sera.

La sua presenza si preannuncia molto importante anche perché potrebbe essere l’occasione per un confronto con Antonio Conte dopo le pesanti frasi dell’allenatore nerazzurro al termine dell’ultima gara di campionato contro l’Atalanta (“Ho trovato scarsissima protezione da parte del club. Quando vuoi ridurre il gap, devi essere forte in campo e anche fuori. Su questo bisogna fare delle valutazioni.Ne parleremo, il presidente è in Cina, quindi…”).

Ora il presidente è tornato e il confronto faccia a faccia servirà a chiarirsi definitivamente. Prima, pero’, c’è una semifinale da giocare e l’Inter lo farà con la consapevolezza di star bene e di avere tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo.

Punteggi Formula 1

Come funziona l’assegnazione dei punteggi in Formula 1

Lazio verso il colpo David Silva

Lazio, Immobile: “Con David Silva ci sarà da divertirsi”