Juventus, Pirlo
Juventus, Pirlo

Juve, Pirlo: “Cristiano Ronaldo? Ogni tanto può riposare anche lui”

Andrea Pirlo, allenatore della Juve, ha commentato a RaiSport la vittoria in Coppa Italia contro l’Inter in rimonta:

C’era stato un passo a vuoto, non eravamo noi. Ci è servita di lezione, ci siamo ricompattati e sono arrivate una serie di vittorie. Ma questo è solo il primo round, aspettiamo la settimana prossima.

Embed from Getty Images

Il tecnico della Juve ha poi proseguito:

L’abbiamo preparata bene, abbiamo una rosa competitiva e chi ha giocato è stato bravissimo. C’è stata una grande reazione di squadra dopo il gol dell’Inter. Se siamo concentrati e con questo atteggiamento è dura per tutti, non è facile farlo ogni 3 giorni.

Juve, Pirlo: “Cristiano Ronaldo? Ogni tanto può riposare anche lui”

Riguardo la reazione di Cristiano Ronaldo al momento della sostituzione, Pirlo ha risposto così:

Normale che quando esci in una partita così vuoi continuare per dare una mano ai compagni, ma dobbiamo anche pensare al campionato e sabato abbiamo una sfida importante. Era giusto tirarlo fuori in quel momento. Un contratto per farlo giocare sempre? No (ride, ndr), nessun contratto, lui sa bene che è un punto fondamentale della squadra, ma in qualche occasione può anche rifiatare. Con tanti impegni ravvicinati deve essere sempre al top. Meglio di così non poteva dimostrare il suo valore. Cosa ci siamo detti? Che doveva rientrare perché abbiamo una sfida importante sabato, sta giocando tante gare consecutivamente. Ogni tanto un po’ di riposo fa bene anche per lui.


A dare la svolta alla Juve, in ogni caso, è stato il successo contro il Napoli in Supercoppa:

È stata una gara fondamentale, che ci ha riacceso. Vincere una coppa ci ha dato grande forza, ci ha fatto capire che possiamo competere ancora su tutti gli obiettivi.

Sul tour de force di febbraio, infine, Pirlo ha detto:

Il ciclo difficile è iniziato in realtà a settembre, giocando ogni tre giorni. In febbraio ci saranno tante partite importanti, ma dobbiamo pensare una gara alla volta e poi vedremo alla fine dove saremo.

Villas-Boas furioso, addio al Marsiglia: è sempre più caos

Villas-Boas furioso, addio al Marsiglia: è sempre più caos

Inter, Conte e Zhang

Inter, Conte: “Suning? Il progetto si è fermato lo scorso agosto”