Andrea Pirlo, Juventus
Andrea Pirlo, Juventus

Juventus, Pirlo: “Ronaldo? Lo tratto come Frabotta o Portanova”

Andrea Pirlo, tecnico dei bianconeri, ha parlato in conferenza stampa della sfida di domani di Champions League contro il Ferencvaros:

Domani sarà decisiva per la qualificazione: dobbiamo trovare continuità perché senza quella non siamo la Juve. In difesa sono rimasti in quattro, giocherà Alex Sandro a sinistra e Danilo al centro, mentre Dybala sta ritrovando forza nelle gambe, valuteremo domani se partirà dall’inizio.

Embed from Getty Images

L’allenatore si augura di riuscire a chiudere subito il discorso qualificazione con due giornate d’anticipo rispetto alla fine del girone:

Fondamentale chiudere il discorso qualificazione per dare respiro a qualche giocatore per eventuali rotazioni future. In questo modo, avremmo due partite contro Dinamo Kiev e Barcellona da affrontare in maniera diversa e avremmo più focus sul campionato.

Juventus, Pirlo: “Ronaldo? Lo tratto come Frabotta o Portanova”

Pirlo fa un passo indietro e parla della convincente vittoria in campionato:

Contro il Cagliari abbiamo fatto una buona partita, siamo entrati con il piglio giusto dal primo minuto. Ci sono stati buoni segnali, adesso serve continuità nelle prestazioni e nei risultati, una grande squadra si riconosce da questo. E domani contro il Ferencvaros l’approccio deve essere come se si giocasse una finale, serve per la crescita. Se ci fosse meno intensità mi darebbe fastidio? Sì, molto.

Infine Pirlo ha rivelato il suo modo di rapportarsi con Cristiano Ronaldo:

Mi comporto con tutti allo stesso modo, sono fatto così. Tratto un campione come lui come tratto Frabotta e Portanova, è il mio modo di fare.

Psg, Thomas Tuchel

Psg, Tuchel: “Contro il Lipsia per noi è già una finale”

Lazio, Joaquin Correa

Lazio, Correa: “Le polemiche? Qui funziona sempre così”