Copa Libertadores 2020
Copa Libertadores 2020

Libertadores, ok a giocatori Boca Juniors positivi: Paraguay infuriato

Ha scatenato la dura reazione del Libertad di Asuncion l’autorizzazione concessa dal Conmebol e dal ministero della sanità del Paraguay a diversi giocatori del Boca Juniors, che nonostante la positività al coronavirus potranno non solo viaggiare, ma anche scendere in campo.

Embed from Getty Images

Nell’ultimo ciclo di tamponi a cui sono stati sottoposti Tevez e compagni, diversi atleti sono risultati ancora positivi, sebbene asintomatici. Il club paraguaiano ha annunciato che ricorrerà in tribunale pur di impedirne l’ingresso nel Paese in vista del match di Libertadores.

Ogni giorno arrivano notizie nuove. Qui è chiaro che dobbiamo applicare il regolamento Conmebol, ed ecco che chi risulterà positivo non potrà giocare – ha dichiarato Ruben Di Tore, presidente del Libertad -. Il ministero deve intervenire, questa è la legge sulla salute. Deve essere coerente. Hanno rinchiuso un paraguaiano che non può aprire la sua attività, ma gli stranieri arrivano con un test positivo e possono giocare. Siamo tutti pazzi.

Libertadores, ok a giocatori Boca Juniors positivi: Paraguay infuriato

Questo si legge in un comunicato del club, che deve affrontare il Boca nella ripresa della Copa Libertadores 2020:

Il club Libertad esprime la sua totale indignazione ed assoluta preoccupazione per il trattamento privilegiato concesso ai giocatori del Boca a scapito della salute della popolazione paraguaana. Siamo profondamente dispiaciuti che il Conmebol ignori i propri protocolli sanitari, violando così i principi fondamentali della convivenza.

Infine il Libertad annuncia:

Ci saranno azioni legali al fine di salvaguardare la salute, la vita stessa, non solo dei membri del club ma anche quella di tutti i cittadini o stranieri residenti in Paraguay che hanno rispettato le norme messe in vigore dalle autorità.

Il Paraguay è visto come una delle nazioni più competenti sul territorio americano nella guerra alla pandemia del nuovo coronavirus (28.400 casi con 539 decessi), elemento citato nel comunicato, dove viene definita come la popolazione che ha “sostenuto stoicamente la diffusione del virus”, con un impatto diretto nella questione economica della nazione.

Milan, Tatarusanu

Milan, Tatarusanu: “Abbiamo obiettivi importanti, io ci credo”

Barcellona, Pjanic

Barcellona, Pjanic: “Bene alla Juve, ma ora gioco con un extraterrestre”