Napoli, Gattuso conferenza Europa League
Napoli, Gattuso conferenza Europa League

Napoli, Gattuso: “Io e Pirlo come Bud Spencer e Terence Hill”

Così, l’allenatore del Napoli, Rino Gattuso avverte i suoi in vista del match di Supercoppa Italiana contro la Juventus al Mapei Stadium di Reggio Emilia:

Non dobbiamo cadere nella trappola pensando che la Juve sia in crisi dopo la sconfitta contro l’Inter. Difficilmente ne sbaglia due di fila e per questo dobbiamo fare una grandissima partita, dando il 200%. Quando giochi contro i bianconeri hai sempre degli svantaggi. Hanno giocatori con grande mentalità ed è un club che vince da anni così come in Europa ha fatto grandi cose. Sbaglieremmo se pensassimo che domani sarà una passeggiata, dobbiamo rispettarli. Ma se facciamo le cose per bene abbiamo grandi chance.

Napoli, Gattuso: “Io e Pirlo come Bud Spencer e Terence Hill”

Per Gattuso è anche la prima sfida contro Andrea Pirlo, compagno di mille battaglie quando entrambi erano calciatori:

Io e Andrea eravamo come Bud Spencer e Terence Hill. Quando eravamo compagni di squadra mi faceva sempre gli scherzi, ma ha preso più schiaffi da me che da suo padre… Abbiamo passato una vita insieme, dall’under 15 fino all’under 21. E poi siamo stati campioni del mondo con la Nazionale e nel Milan abbiamo vinto tutto quello che c’era da vincere. Lui è stato molto importante per la mia carriera da calciatore, così come anche io l’ho aiutato.

Embed from Getty Images

Gattuso ha risposto poi sulle differenze e analogie dei loro modi di vedere il calcio:

Il nostro modo di vedere il calcio? È quasi uguale, ci piace partire dal basso, andare alla ricerca del palleggio per arrivare al gol. Prima quando non allenava ci sentivamo spesso dopo le partite e rompeva più le scatole, ora ha da fare… C’è grande amicizia fra noi, abbiamo condiviso tanto in campo e anche fuori qualche danno lo abbiamo fatto… Spero di dargli un rammarico, ma vinca il migliore.

Juventus, Pirlo

Juventus, Pirlo: “La Supercoppa italiana per noi non è un bivio”

Lazio, il presidente Lotito

Lazio, l’appello di Lotito: “Basta offese a Vincenzo Paparelli”