Psg, rabbia tifosi
Psg, rabbia tifosi

Rabbia Psg, scontri a Parigi tra tifosi e forze dell’ordine

Atti vandalici, scontri e arresti hanno fatto seguito a Parigi alla sconfitta del Psg da parte del Bayern Munchen alla finale di Champions League. I 5.000 tifosi che avevano seguito la finale dal Parc des Princes avevano semplicemente gridato slogan, come a ogni partita, nonostante la mascherina.

Una piccola parte delle tribune era invece occupata da ultrà ugualmente mascherati ma anche armati di bastoni e fumogeni. Intorno allo stadio, per tutta la partita, sono avvenuti scontri tra le forze dell’ordine che hanno usato gas lacrimogeni e gruppi di tifosi armati di petardi e fuochi d’artificio.

Dopo la partita le tensioni sono aumentate ulteriormente e gli scontri si sono verificati anche nella zona degli Champs-Elysées, dove sono stati incendiati veicoli, rotti vetri e vandalizzati negozi. Intorno all’1 la Prefettura di Parigi ha sgomberato la zona, minacciando multe a chi vi si fosse fatto sorprendere. Diverse persone sono state arrestate.

Embed from Getty Images

Rabbia Psg, scontri a Parigi. E a Marsiglia esultano

Scene di giubilo, in particolare nella zona nella zona di Porto Vecchio, si sono verificate invece a Marsiglia per la sconfitta del Psg nella finale di Champions League contro il Bayern. Gruppi di decine di persone hanno festeggiato, con urla, canti e anche con lanci di fumogeni, e nonostante le norme sul distanziamento, il Ko di Neymar e compagni.


“Per noi è una serata di festa”, “dove sono i parigini?” i cori ripetuti dalla gente. Alcuni di questi supporter vestivano la maglia dell’Olympique Marsiglia o t-shirt con insulti per il PSG.

Nei giorni scorsi, per evitare incidenti, le autorità locali avevano vietato di indossare la maglia della squadra della capitale nel giorno della finale, quindi oggi, poi c’era stata una marcia indietro e l’ordinanza si era trasformata in raccomandazione, e in un appello “alla calma e al senso di resposnabilità”. Ma nessuno si è fatto vedere in giro, a Marsiglia questa notte è festa del tifo contro, quello dei supporter locali felici grazie al Bayern.

Champions League, festa Bayern Monaco

Champions League, è festa Bayern Monaco. Flick: “Non riesco a crederci”

Stipendi dei giocatori della Juventus

Stipendi Juventus 2020/2021: quanto guadagnano Pirlo e i giocatori