Supercoppa italiana, sfida Inzaghi-Allegri: “Sarà grande match”

Alla vigilia della finale della Supercoppa Italiana contro la Juventus, queste le parole dell’allenatore dell’Inter Simone Inzaghi:

Prima dell’inizio del campionato la netta favorita era la Juventus, con l’Inter in primis a contenderle lo scudetto. Ora siamo davanti ma sino alla fine sarà una lotta aperta, abbiamo visto che stanno giocando Milan, Napoli e Atalanta, con la Juventus che ha vinto le ultime sei di fila. Dobbiamo andare avanti per la nostra strada, il primato deve essere uno stimolo per migliorarci.

Embed from Getty Images

Poi ha aggiunto:

È una finale, in queste partite non ci sono favoriti. Incontriamo una squadra in salute, domenica ha ribaltato una partita complicatissima. Hanno fatto qualcosa di straordinario, conosciamo la Juve sono abituati a giocare finali con giocatori di grande esperienza. Noi sappiamo le nostre qualità e vogliamo regalare una vittoria ai nostri tifosi, le motivazioni saranno importantissime.

Supercoppa italiana, sfida Inzaghi-Allegri: “Sarà grande match”

Così invece Allegri, nella sua conferenza stampa alla vigilia della Supercoppa italiana:

Domani è una partita a sé, bella e importante da giocare in uno stadio meraviglioso, contro la squadra più forte del campionato. Arrivano da un momento esaltante e stanno facendo le cose molto bene. Sono in fiducia, affrontiamo una gara secca che non deve intaccare qualsiasi risultato venga fuori il nostro cammino. La partita di domani va giocata con entusiasmo e voglia.

Sulla formazione, alcune indicazioni:

Bonucci è recuperato, domani sarà a disposizione. Danilo è ancora indietro, non si sente sicuro. Forse lo avremo la settimana prossima, altrimenti dovremo aspettare dopo la sosta. In porta gioca Perin, anche perché Szczesny arriva all’ultimo momento visto che dobbiamo seguire un protocollo ben definito e lui è l’ultimo del gruppo a vaccinarsi. Perin è tranquillo e sereno e sono contento che giochi.

Fifa Gabon

FIFA, indagini in corso per accuse di pedofilia nel Gabon

Calciomercato: Godin, addio Cagliari e passa all’Atletico Mineiro