Classifica dei ricavi da stadio: Juventus prima squadra in Italia

Come ogni anno, è stata pubblicata la classifica degli introiti dei club di calcio, redatta dall’agenzia Deloitte per la stagione 2017/2018. In particolare, la voce dei ricavi da stadio richiama l’attenzione su numeri che rappresentano uno degli elementi sempre più centrali nella gestione calcistica annuale. Il Real Madrid torna a essere il primo club al mondo per fatturato dopo tre anni, mentre complessivamente i ricavi economici dei primi 20 club del calcio mondiale fanno registrare un +6%, che equivale a un totale di 8,3 miliardi di euro.

Nella top20 entrano quattro società italiane, una in più di un anno fa: Juventus e Inter si confermano, mentre fanno il loro ingresso in graduatorio Milan e Roma, a fronte dell’uscita del Napoli dalle prime posizioni. La Juventus scende dal decimo all’undicesimo posto (fatturato vicino ai 400 milioni di euro) ma è il club italiano con i migliori ricavi da stadio: l’Allianz Stadium fa registrare 51 milioni di euro di ricavi, -11,4% rispetto alla scorsa stagione ma ancora il totale più alto in Serie A.

Il Camp Nou di Barcellona è lo stadio più redditizio, quasi 145 milioni di euro e +5,5% rispetto al 2016/2017, seguito dal Santiago Bernabéu di Madrid (143 milioni di euro, +5,1%) e dall’Old Trafford di Manchester (119 milioni di euro ma in calo, -4,5%). Nella graduatoria riferita solamente agli stadi, la Juventus è tredicesima, dietro all’Atlético Madrid, che ha già visto gli effetti del primo anno nel nuovo Wanda Metropolitano (quasi 57 milioni di euro di ricavi da stadio, +38,5% rispetto all’ultima stagione al VicenteCalderon).

Ricavi da stadio, in crescita Milan e Inter ma nessuna italiana nella top10

Sul fronte dei ricavi da stadio si comportano bene le altre italiane in classifica. Segno positivo sul totale per Roma e Inter (rispettivamente +41,6% e +24,3%) con il +75,7% del Milan che rappresenta l’incremento migliore di tutta la top20 mondiale. I dati positivi fatti registrare da Milan e Inter danno un bel segnale anche riguardo l’importanza dello Stadio San Siro, vero elemento cardine che contribuisce al valore dei due club a dispetto di chi vorrebbe pensionarlo senza un vero motivo. Con i due club che cercano di mettersi alle spalle gli ultimi anni bui, i buoni risultati fanno tornare il pubblico al Meazza e i ricavi ne risentono positivamente.

La vera differenza fra i club italiani e quelli esteri si fonda sulla diversa organizzazione del cosiddetto “matchday” e di tutti i servizi da stadio che coinvolgono il tifoso. Gli stadi italiani sono ancora troppo fermi da questo punto di vista, e a questo si aggiunge il peso dei contratti di sponsorizzazione per i “naming rights”, i diritti per il nome degli impianti, che in Italia hanno fatto capolino solo di recente con l’accordo fra Juventus e Allianz.

Sul totale dei fatturati, la partecipazione alla Champions League rimane un vantaggio fondamentale rispetto all’Europa League: lo testimonia l’Arsenal che perde tre posizioni rispetto al 2016/2017, scivolando al nono posto (la peggior posizione in graduatoria dal 2005). La Juventus, dal canto suo, fa registrare un calo sul totale soprattutto a causa dei diritti tv, nota ancora dolente per i club italiani e nettamente inferiore a campionati come la Premier League.

Ricavi da stadio, la top 20 mondiale

  1. Barcellona, Camp Nou: 144,8 milioni € (+5,5% rispetto al 2016/17))
  2. Real Madrid, Estadio Santiago Bernabéu: 143,4 (+5,13%)
  3. Manchester United, Old Trafford: 119,5 (-4,55%)
  4. Arsenal, Emirates Stadium: 111,6 (-4,12%)
  5. Bayern Monaco, Allianz Arena: 103,8 (+6,24%)
  6. PSG, Parc des Princes: 100,6 (+11,53%)
  7. Liverpool, Anfield: 91,6 (+14,36%)
  8. Tottenham, Wembley: 85,2 (+61,67%)
  9. Chelsea, Stamford Bridge: 83,4 (+9,45%)
  10. Manchester City, Etihad Stadium: 63,9 (+5,79%)
  11. Borussia Dortmund, Westfalenstadion: 57,1 (-2,56%)
  12. Atlético Madrid, Wanda Metropolitano 56,8 (+38,54%)
  13. Juventus, Allianz Stadium: 51,2 (-11,42%)
  14. Schalke 04, Veltins Arena: 47 (-11,82%)
  15. Milan, San Siro: 36,9 (+75,71%)
  16. Roma, Stadio Olimpico: 35,4 (+41,6%)
  17. Inter, San Siro: 35,3 (+24,3%)
  18. West Ham, London Stadium: 27,7 (-16,82%)
  19. Newcastle, St. James’ Park: 27 (±0%))
  20. Everton, Goodison Park: 18,9 (+12,5%)
Chi ha segnato più autogol in SerIe A? Riccardo Ferri e Franco Baresi

Chi ha segnato più autogol in SerIe A? Riccardo Ferri e Franco Baresi

Jarrell Miller

Chi è Jarrell Miller, il prossimo avversario di Anthony Joshua