I difensori che hanno segnato più gol nella storia del calcio

I difensori che hanno segnato più gol nella storia del calcio

Ronald Koeman è per distacco il difensore che ha segnato più gol nella storia del calcio: 253 gol sono un’enormità per chiunque, a maggior ragione per un giocatore nato libero (ma che spesso ha giocato anche a centrocampo).

Tra i giocatori presenti in questa Top 10, l’unico ancora in attività e che quindi ha la possibilità di migliorare le proprie statistiche è il capitano del Real Madrid Sergio Ramos. Nella stagione 2019/2020 ha chiuso la Liga con 11 gol segnati, diventando il difensore più prolifico del XXI secolo. Classe 1986, ha ancora qualche anno di carriera davanti, non solo per evitare i gol avversari.

Tra leggende del calcio e campioni del mondo, troviamo anche un paio di outsider, buoni difensori con il vizio del gol. Ecco la classifica dei 10 difensori che hanno segnato più gol nella storia del calcio:

Franz Beckenbauer – 109 gol

Il leggendario capitano della Germania Ovest ha di fatto rivoluzionato il ruolo di libero. Abile nei passaggi e dotato di una classe difensiva immensa, ha messo a segno 109 gol in 19 stagioni.

Roberto Carlos – 113 gol

Su e giù per la fascia sinistra, Roberto Carlos è a pieno titolo uno dei giocatori simbolo di quella squadra di Galacticos che a cavallo degli anni Duemila ha vinto tutto quello che c’era da vincere.

Dotato di un sinistro micidiale, Roberto Carlos si rivelava spesso decisivo nell’intercettare e scagliare in rete le cosiddette ‘palle morte’. Iconico il suo calcio di punizione con la maglia del Brasile in una partita del Torneo di Francia del 1997: un sinistro che sembra sfidare tutte le leggi della fisica.

Ancora oggi non so come ci sia riuscito

Paul Breitner – 113 gol

Proprio come Beckenbauer, anche Paul Breitner ha contribuito in modo significativo ai trionfi senza precedenti del Bayern Monaco e della Germania Ovest negli anni ’70.

È uno dei quattro giocatori ad aver segnato in due finali di Coppa del Mondo, segnandone altri tre nella Coppa del Mondo del 1974.

Nella utlime fasi della sua carriera è avanzato a centrocampo, ma è da difensore che ha segnato la maggiorparte dei suoi gol.

Steve Bruce – 113 gol

Tanti dei suoi gol li ha segnati con la maglia del Manchester United, ma è andato spesso a bersaglio anche nelle sue esperienze con Gillingham, Norwich, Birmingham e Sheffield United.

Il 10 aprile 1993 fu il protagonista di una partita rivelatasi poi decisiva nella corsa al titolo del Manchester United, il primo dell’era Ferguson: doppietta nel 2-1 allo Sheffield United con gol decisivo al 96′.

Sergio Ramos – 123 gol (aggiornato al 20 luglio 2020)

L’unico giocatore ancora in attività in questa Top 10, Sergio Ramos si è costruito negli anni il ruolo di uomo giusto al momento giusto. Tra i gol decisivi di Sergio Ramos non si possono dimenticare quelli segnati nelle due finali di Champions League contro i rivali dell’Atletico Madrid. Con il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus, Sergio Ramos è diventato il rigorista ufficiale dei Blancos.

Graham Alexander -130 gol

Lo scozzese ha spesso tutta la sua carriera in Inghilterra, andando su e giù per la fascia destra e trovando spesso il gol su rigore e su calcio di punizione. Curiosamente, non ha mai segnato con la maglia della nazionale nonostante 40 presenze.

Embed from Getty Images

Laurent Blanc – 153 gol

Campione del mondo nel 1998 e campione d’Europa nel 2000, Laurent Blanc inizia la sua carriera al Montpellier nel ruolo di attaccante. Nella stagione 1990/91 il suo allenatore Michel Mézy lo arretra sulla linea difensiva e a fine campionato saranno comunque 14 i gol in stagione. Esperienze in Italia al Napoli e all’Inter, chiude la sua carriera da calciatore nel Manchester United.

Fernando Hierro – 163 gol

Una vera e propria leggenda del Real Madrid e della nazionale spagnola, era abile nel colpo di testa ma segnava anche su calcio di punizione e calcio di rigore. Dopo aver vinto tutto con la maglia dei Blancos, chiuse la sua carriera al Bolton in Premier League. Memorabile a livello realizzativo la stagione 1991/92: in 53 partite con il Real Madrid mise a segno 26 gol, praticamente 1 ogni 2 partite.

Daniel Passarella – 175 gol

Campione del mondo con l’Argentina nel 1978 e nel 1986,  è considerato uno dei più forti liberi della storia del calcio. Fece le fortune del River Plate, ma si distinse positivamente anche in Italia: vestì per quattro stagioni la maglia della Fiorentina, per due quella dell’Inter.

Ronald Koeman – 253 gol

Il difensore olandese ha giocato i suoi anni migliori al Barcellona: sei stagioni dal 1989 al 1995, 102 gol in 345 presenze. Nel 1992 un suo gol regalò ai blaugrana la prima Coppa Campioni della storia del club, quando segnò il gol vittoria nella sfida contro la Sampdoria nella finale di Wembley.

Conte: “Incredibile, se vola uno schiaffo lo prende sempre l’Inter”

I calciatori più costosi al mondo: al 1° posto Kylian Mbappé con 259,2 milioni

I calciatori più costosi al mondo: al 1° posto Kylian Mbappé con 259,2 milioni