Follia Tevez, fallo killer a 3 secondi dal fischio d’inizio

Incredibile atteggiamento di Carlos Tevez durante la partita in Argentina tra il Boca Juniors e il Talleres. Il capitano degli Xeneizes ha rischiato di essere espulso a tre secondi dall’inizio della partita. Il suo fallaccio su Tomás Pochettino è stato però sanzionato solo con una punizione e un cartellino giallo estratto dall’arbitro Germán Delfino.

Al di là della violenza stessa dell’intervento, la stranezza è che questo sia arrivato quando il pallone era già stato scaricato dal giocatore del Talleres, che poi nel corso della partita è stato costretto a uscire per infortunio.

Embed from Getty Images

Follia Tevez, fallo killer a 3 secondi dal fischio d’inizio

Immediatamente Tevez ha spiegato le sue azioni e ha fatto alcuni gesti per chiedere scusa, provando un sospiro di sollievo nel vedere che il direttore di gara non lo aveva espulso (avrebbe battuto tutti i record).

Questa la spiegazione di Tevez in riferimento al suo gesto al termine dell’incontro:

Giochiamo entrambi, lui va con la mano, io vado con il piede. Non si vuole mai fare del male a un collega. Speriamo che non sia niente di grave e si riprenda velocemente.

 

WWE, Undertaker e Kane: storia di un’amicizia leggendaria

WWE, Undertaker e Kane: storia di un’amicizia leggendaria

Calciomercato, Sergio Ramos

Maxi offerta per Sergio Ramos: può lasciare il Real Madrid