Formula 1, le Ferrari ci provano per il podio

La Formula 1 resta in Austria e scende nuovamente in pista al Red Bull Ring con il Gran Premio di Stiria, per la seconda gara del 2020. Il Mondiale di Lewis Hamilton non è iniziato nel modo migliore, il pilota Mercedes infatti ha dovuto cedere al compagno di scuderia Bottas la vittoria nel primo Gran Premio d’Austria della settimana scorsa, e ora vuole il riscatto in una pista dove ha vinto una sola volta.

Gli esperti di Sisal Matchpoint gli danno fiducia, il pilota britannico è il favorito a 1.90, davanti a Bottas, il cui bis è dato a 3.25, e Verstappen a 4.50.

Nonostante l’ottima prova di Leclerc nella prima uscita di questa stagione, dove il monegasco è stato protagonista di una straordinaria rimonta che lo ha portato al secondo posto, la Ferrari parte molto indietro nel pronostico. La vittoria di Leclerc sembra difficile ed è a quota 33.00, alla pari con Alexander Albon alla guida della Red Bull.

Embed from Getty Images

Formula 1, le Ferrari ci provano per il podio

Tra gli outsider, occhio a Lando Norris, autore domenica scorsa del primo podio in F1. A proposito di podio, tra le scommesse con cui divertirsi c’è anche la possibilità di puntare proprio su chi salirà sul podio: il bis di Leclerc dopo il secondo posto della scorsa settimana, si gioca a 3.50.

Nonostante un esordio opaco, Hamilton rimane il favorito per la vittoria del Mondiale, anche se in lieve salita, a 1.60. Il suo principale antagonista sembra essere Bottas, la cui quota dopo la vittoria in Austria scende da 5.00 a 3.50. Stabile a 7.50 la vittoria del Mondiale della Ferrari di Leclerc.

Intanto per Chase Carey, ceo della Formula 1, il ritorno di Fernando Alonso nel Circus è “una grande notizia”. Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, è ufficiale che lo spagnolo nella stagione 2021 sarà al fianco di Esteban Ocon alla guida della Renault. Alonso “è un talento incredibile e non vediamo l’ora di riaverlo in griglia nel 2021”, ha spiegato Carey.

Manchester United, Solskjaer vuole tenere Pogba e punta Romagnoli

Champions League: PSG-Atalanta, incroci durissimi per Napoli e Juventus

Champions League: PSG-Atalanta, incroci durissimi per Napoli e Juventus