Formula 1, ufficiale il ritorno di Alonso con la Renault

Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, ora è ufficiale: il Team Renault DP di F1 “è lieto di confermare che Fernando Alonso sarà al fianco di Esteban Ocon nella sua formazione di piloti per la stagione 2021”. Con 314 Gran Premi disputati, 32 vittorie e 97 podi, Alonso si unisce al Team Renault DP World F1 per le prossime stagioni.

Dato il forte legame storico ed emotivo tra la squadra e il pilota spagnolo – Renault e Alonso hanno vinto due titoli Mondiali insieme nel 2005 e nel 2006 – questa decisione è sia audace che significativa per il futuro.

Embed from Getty Images

Questo il comunicato del team francese. Cyril Abiteboul, amministratore delegato di Renault Sport Racing, ha detto:

La firma di Fernando Alonso fa parte del piano del Gruppo Renault di continuare il suo impegno in F1 e di tornare ai vertici. La sua presenza nel nostro team è una risorsa formidabile a livello sportivo ma anche per il marchio a cui è molto legato. La sua esperienza e determinazione ci consentiranno di ottenere il meglio l’uno dall’altro per portare il team verso l’eccellenza richiesta dalla moderna Formula 1. Insieme a Esteban Ocon, la sua missione sarà di aiutare il Team Renault DP World F1 a prepararsi per la stagione 2022 nelle migliori condizioni possibili.

Formula 1, Alonso torna in Renault

Così Fernando Alonso commenta il suo ritorno alla Renault, in F1, per la stagione 2021:

La Renault è la mia famiglia, i miei ricordi più cari in Formula 1 con i miei due titoli Mondiali, ma ora guardo al futuro. È una grande fonte di orgoglio e con un’immensa emozione tornare nella squadra che mi ha dato la possibilità all’inizio della mia carriera e che ora mi dà l’opportunità di tornare ai massimi livelli.

E ancora:

Ho principi e ambizioni in linea con il progetto del team. I loro progressi di questo inverno – aggiunge lo spagnolo in un comunicato – danno credibilità agli obiettivi per la stagione 2022 e condividerò tutta la mia esperienza di corsa con tutti, dagli ingegneri ai meccanici e ai miei compagni di squadra. La squadra vuole e ha i mezzi per tornare sul podio, così come io”.

Fiorentina, Frey: “Ho parlato con Ribery, ecco cosa mi ha detto”

Ibrahimovic: “Se fossi arrivato a settembre avremmo vinto Scudetto”