Christian Gourcuff: “Ora torniamo a economia reale”

Dopo la crisi sanitaria dovuta al pandemia di coronavirus, il calcio dovrà “tornare a un’economia reale“. Questo è quanto afferma l’allenatore del Nantes Christian Gourcuff in un’intervista a Le Monde.

Stiamo andando a sbattere contro il muro, ma ci siamo rifiutati di vedere questo muro. Questa crisi ce lo ricorda.

Il tecnico 65enne denuncia un sistema che opera sulla speculazione:

Quando osserviamo i trasferimenti, molti club non pagano e pospongono il pagamento su rivendite future, sui diritti televisivi futuri”, osserva. Alcuni presidenti vogliono chiedere un prestito per superare questa crisi. Stiamo quindi parlando di un nuovo prestito per i club già indebitati.

Christian Gourcuff lancia la sua proposta

Ligue 1, Gourcuff vuole un’economia reale

Per il tecnico del Nantes è un circolo vizioso che mette il calcio nelle mani dei fondi d’investimento e mette a repentaglio l’intero equilibrio del calcio francese:

Quando chiedi più soldi e chiedi l’aiuto di fondi di investimento americani come a Bordeaux, il calcio si distrugge portando persone che accelerano questa logica speculativa. Quando vedo che Gerard Lopez viene invitato dagli altri presidenti a chiedere prestiti, è molto significativo.

Molto critico nei confronti del modello commerciale dei giocatori, imposto dal mercato inglese e dai suoi diritti faraonici in TV, Christian Gourcuff spiega il suo punto di vista:

Vide tantissimi giocatori di livello medio venduti per somme distorte.

L’allenatore cita l’esempio di Adama Diakhaby per illustrare “un sistema completamente folle”. Nel 2017, un anno dopo essersi unito gratuitamente a Rennes (poi allenato da Gourcuff), l’ex giocatore di Caen era stato trasferito a Monaco per 12 milioni di euro dove aveva giocato poco, prima di essere venduto per 16 milioni di euro la stagione successiva all’Huddersfield Town.

Monaco realizza un valore aggiunto per un ragazzo più o meno in una situazione di fallimento. Non ci può essere solo una logica sportiva dietro questa overbidding. 

Giulini: “Salary Cup per superare il momento”

Serie A, Ranieri: “Campionato falsato se riparte”