New York Times: “Rapporti sospetti tra il Psg e la Uefa”

Un rapporto “sospetto”. È quello che si sarebbe instaurato, secondo il “New York Times”, fra la Uefa e il Paris Saint Germain, nei confronti del quale a Nyon avrebbero in qualche occasione chiuso un occhio.

L’articolo, ripreso in Spagna dal “Mundo Deportivo”, cita per esempio quanto successo a marzo scorso al Bernabeu, dopo l’eliminazione dalla Champions per mano del Real Madrid.

Nasser Al Khelaifi e Leonardo andarono a protestare in modo aggressivo contro l’arbitro, fu un’aperta un’indagine poi però rimasta nell’ombra e solo dopo alcuni mesi arrivò la sentenza, col solo Leonardo punito con un turno di squalifica.

Embed from Getty Images

New York Times: “Rapporti sospetti tra il Psg e la Uefa”

Queste le parole di un ex dirigente Uefa, Alex Phillips:

Hanno voluto trovare un momento tranquillo per seppellire la questione sperando che la gente se ne fosse dimenticata.

Il “NYT” parla di un trattamento di favore nei confronti del Psg e del suo presidente – grande alleato di Ceferin contro la Superlega – anche su questioni economiche, come quando nel 2018 il Psg rischiò l’esclusione dalla Champions per la violazione delle norme sul fair-play finanziario.

Il peso di Al Khelaifi, che è anche presidente dell’Eca, all’interno della Uefa starebbe anche iniziando a dare fastidio ad alcuni grandi club europei.

Champions League classifiche

Sorteggi Champions League: ecco come seguirli in chiaro

Lazio, Sarri: “Anderson ha bisogno di tempo, Inzaghi tra i top”