Perizia Maradona: “È stato abbandonato dai suoi medici”

Dodici ore di agonia. Diego Maradona sarebbe stato abbandonato al suo destino dai medici che lo avevano in cura, morendo al termine di un lungo supplizio. Questo il passaggio più scioccante della perizia consegnata ai magistrati della Procura di San Isidro che hanno il compito di far luce sul decesso del campione argentino, scomparso lo scorso 25 novembre all’eta’ di 60 anni.

Le 70 pagine di relazione, secondo i media argentini inchiodano i medici curanti del ‘Pibe de oro’ alle proprie responsabilità, concludendo che Maradona avrebbe ricevuto “cure inadeguate, carenti e imprudenti dai suoi medici personali”.

Embed from Getty Images

Perizia Maradona: “È stato abbandonato dai suoi medici”

Maradona aveva subito un’operazione alla testa e tre giorni prima aveva passato la notte in ospedale. Negli ultimi giorni di vita non godeva del pieno delle sue facoltà e sarebbe stato di fatto abbandonato dai suoi medici.

Questi non gli consigliarono il ricovero in una struttura adeguata, dove probabilmente si sarebbe salvato. Così lo hanno lasciato nella sua residenza di Tigres senza mutare il proprio operato. Una negligenza che sarebbe stata fatale.

Juventus, l’obiettivo di De Ligt: “Vogliamo il secondo posto”

Simone Inzaghi, Lazio

Lazio, Inzaghi: “Contro il Genoa sarà dura, squadra in forma”