Siti chiusi serie a

Chiusi 58 siti pirata dove era possibile vedere le partite

La Lega Serie A estremamente soddisfatta per l’operazione della Guardia di Finanza, che ha portato al blackout di 58 siti web e di parecchi canali Telegram dedicati alla diffusione illegale di contenuti tra cui appunto le partite del campionato di Serie A.

Embed from Getty Images

“E’ fondamentale, in un momento in cui i nostri tifosi non possono entrare negli stadi, proteggere al massimo gli appassionati che accedono con abbonamenti legali alla visione delle partite attraverso le piattaforme pay”

Queste le parole di Luigi De Siervo che continua…

   “La nostra attività di sensibilizzazione e l’ottimo lavoro della Guardia di Finanza stanno portando a grandi risultati, a tutela dei club, delle tv e dei consumatori finali. Chi usufruisce di servizi illegali va incontro a gravi conseguenze e va aumentata la consapevolezza nell’opinione pubblica dei rischi e delle pene in cui incorrono i fruitori finali”

MotoGP, Marquez

MotoGP, Marquez: “Mondiale interessante, spero di tornare presto”

Barcellona, addio Suarez

Ufficiale, Luis Suarez all’Atletico Madrid: il saluto del Barcellona