Stati Uniti, la federcalcio pronta a eguagliare stipendi uomini e donne

La Ussf, la Federcalcio degli Stati Uniti, ha dichiarato di aver offerto proposte contrattuali identiche alle associazioni dei giocatori delle squadre nazionali maschili e femminili. L’organo di governo ha affermato che rifiuterà di accettare un accordo nel quale il premio in denaro relativo alla Coppa del Mondo non sia uguale.

L’Uswntpa (l’associazione calciatori nazionale femminile) e l’Usnstpa (nazionale maschile, ndr) hanno organizzazioni separate. La legge federale sul lavoro spiega che non hanno l’obbligo di contrattare congiuntamente o di accettare condizioni di questo tipo.

Embed from Getty Images

Stati Uniti, la federcalcio pronta a eguagliare stipendi uomini e donne

La Ussf, in una nota, ha spiegato:

Crediamo fermamente che il miglior percorso da seguire per tutti i soggetti coinvolti, e per il futuro dello sport negli Stati Uniti, sia un’unica struttura retributiva.

La federcalcio degli Stati Uniti ha poi spiegato:

Non accetteremo alcun accordo di contrattazione collettiva che non compia l’importante passo di eguagliare il montepremi della Coppa del Mondo Fifa. Siamo convinti che il modo migliore per raggiungere questi importanti obiettivi sia che le federazioni calcistiche maschili e femminili uniscano le loro forze per negoziare un contratto. Tuttavia se le associazioni dei giocatori sceglieranno di continuare a negoziare separatamente come hanno fatto finora, la Ussf inviterà l’Uswntpa a partecipare alle trattative con l’Usnstpa e viceversa, nell’interesse della piena trasparenza.

De Laurentiis positivo al coronavirus

Napoli, De Laurentiis insiste su riforma del calcio europeo

Psg, gli incredibili numeri raggiunti con l’affare Messi