Euro 2020, Uefa vieta maglia Ucraina per slogan politico su Crimea
Euro 2020, Uefa vieta maglia Ucraina per slogan politico su Crimea

Euro 2020, Uefa vieta maglia Ucraina per slogan politico su Crimea

La Uefa ha obbligato l’Ucraina a cambiare la divisa per l’Europeo al via domani, per via dei riferimenti di natura politica che hanno scatenato le proteste della Russia. Le divise della nazionale di Shevchenko presentano alcuni slogan tipici dei nazionalisti ucraini, ‘Gloria all’Ucraina! Gloria agli eroi!’.

Nella casacca, inoltre, sono raffigurati i confini dello stato che includono il territorio della Crimea russa. “A seguito di un’analisi approfondita”, ha spiegato la Uefa, lo slogan è da considerarsi “di natura chiaramente politica” e “deve quindi essere rimosso per l’utilizzo nelle partite delle competizioni Uefa” in conformità con il regolamento.

Embed from Getty Images

Euro 2020, Uefa vieta maglia Ucraina per slogan politico su Crimea

Non si è fatta attendere la replica della federcalcio dell’Ucraina:

La federazione è in trattative con la Uefa per mantenere sulle sue magliette lo slogan ‘Gloria ai nostri eroi’ che ha suscitato le proteste della Russia. Lo ha detto la stessa federcalcio ucraina alla Afp. La Uefa in mattinata ha imposto di modificare la maglietta della nazionale ucraina alla vigilia dell’apertura dell’Europeo di calcio, sostenendo che quello fosse un “messaggio di chiara natura politica.

‘Gloria all’Ucraina! Gloria agli eroi!’. Si conclude proprio con lo slogan che la Uefa ha ordinato all’Ucraina di rimuove dalle proprie maglie all’Europeo un post su Facebook del presidente della federcalcio di Kiev, Andrii Pavelko.

Italia, il ct Roberto Mancini

Euro 2020, Mancini prepara l’Italia: “Saremo emozionati, è normale”

Cristiano Ronaldo, un tampone al giorno

Cristiano Ronaldo vuole l’Europeo: “Giocherò come se fosse prima volta”