Formula 1, dominio Hamilton in Stiria: doppio ritiro Ferrari

Niente Austria-bis in Formula 1, pochi colpi di scena e si torna alla normalità: Lewis Hamilton domina il Gran Premio di Stiria e ridimensiona il compagno di squadra Valtteri Bottas rispondendo con forza alla vittoria del finlandese nella gara di domenica scorsa. Pochi ma non totalmente assenti i colpi di scena perché al via è la Ferrari a chiamarsi fuori dalla gara con il doppio ritiro di Sebastian Vettel e Charles Leclerc. Contatto tra le due Rosse, stile Brasile 2019, e macchine danneggiate con il monegasco che riconosce le proprie colpe.

Mi scuso, quando uno sbaglia deve essere onesto – ha commentato Leclerc -. Sono stato troppo ottimista, ho visto lo spazio e ci ho provato ma non si fa così contro un compagno di squadra.

Embed from Getty Images

Vettel, infatti, è dello stesso avviso ma si rammarica di più per non aver testato gli aggiornamenti della SF1000 sull’asciutto dopo una qualifica sul bagnato disastrosa.

La colpa è di Leclerc ma non cerchiamo colpevoli – ha aggiunto il team principal Binotto -. Non è una situazione banale, dobbiamo capire l’origine del problema della vettura.

Formula 1, domina Hamilton. Che disastro le Ferrari

Fa rumore il doppio ritiro ma date le limitate potenzialità della SF1000, con Vettel 10esimo e Leclerc 14esimo in griglia, il GP di Stiria non subisce un vero e proprio scossone e dopo la Safety Car la gara riprende regolarmente. Nessun problema, dunque, per Hamilton che scappa via e a suon di giri veloci aumenta il gap su Verstappen mentre Bottas si libera agevolmente della McLaren di Sainz, partito a sorpresa in terza posizione. Stretto nella morsa delle Mercedes è l’olandese ad andare per primo al pit-stop al 25esimo giro scaturendo la risposta di Hamilton tre tornate più tardi.

Una mossa non condivisa da Verstappen ma doverosa in casa Red Bull per difendersi dal possibile attacco di Bottas, ai box soltanto al 35esimo giro. Calcoli giostrati alla perfezione dalla Mercedes poiché nei giri finali, forti di un passo migliore con gomma meno usurata, Bottas batte Verstappen al secondo tentativo di sorpasso dopo un ruota a ruota da urlo.

I dubbi di Maranello per il futuro

Davanti, invece, è trionfo per Hamilton che dopo esser stato giù dal podio la scorsa domenica, si prende una bella rivincita:

Sembra esser passato tanto tempo dal mio ultimo successo – ha dichiarato Hamilton nel post gara – ed è bello poter tornare su questi livelli, sono grato di questa vittoria.

La SF1000 si prepara all’upgrade tanto atteso anche se a Maranello ora si innalzano dubbi anche sull’intero progetto. Binotto chiosa:

Si può progredire solamente capendo il problema alla base: può essere un problema di metodologia, di progetto o di concetto. In questo momento è giusto essere aperti, analizzare e prendere la soluzione giusta.

Premier, insulti razzisti a Zaha su Instagram: 12enne nei guai

Fiorentina, Iachini: “Non possiamo fare calcoli per la salvezza”