Fifa 20

FIFA 20, tutte le indiscrezioni sul nuovo capitolo del gioco EA Sports

Dopo aver vinto per l’ennesimo anno la sfida con la diretta rivale Konami per quanto riguarda il videogioco calcistico più venduto al mondo, EA Sports si prepara a lanciare in vista della prossima stagione FIFA 20, 28esimo titolo di una saga cominciata nel lontano 1994 e che ha accompagnato milioni di videogiocatori e appassionati di calcio in tutti questi anni, con l’obiettivo di migliorare ulteriormente il proprio prodotto attraverso una ricca serie di novità.

Se FIFA 19 ha infatti totalizzato vendite per oltre 20 milioni di copie, confermando l’azienda produttrice americana Electronic Arts leader del mercato videoludico a tema calcistico, c’è anche da dire che nonostante l’acquisizione di una licenza importante come quella relativa alla UEFA Champions League il gioco ha visto comunque diminuire il numero di acquirenti rispetto all’edizione precedente, problema comunque contenuto dal grande numero di vendite in game nella modalità FIFA Ultimate Team.

Proprio questa giocatissima modalità, che permette ai giocatori di costruire la propria squadra e sfidare gli altri per migliorarla ulteriormente, sarà al centro delle novità studiate per FIFA 20, gioco che a oggi non ha ancora una data di uscita certa né una copertina, dove nell’ultima edizione si sono alternati prima Cristiano Ronaldo e poi il trio formato da Neymar, Paulo Dybala e Kevin De Bruyne. Sono comunque numerose le voci che si rincorrono su un gioco che nelle intenzioni di EA Sports dovrebbe segnare nuovi record di vendita per il brand.

Secondo indiscrezioni potrebbe essere uno tra Neymar e Mbappé, compagni di squadra nel PSG, l'uomo copertina di FIFA 20.
Secondo indiscrezioni potrebbe essere uno tra Neymar e Mbappé, compagni di squadra nel PSG, l’uomo copertina di FIFA 20.

FIFA 20, la copertina

La copertina di FIFA 19 è stata al centro di numerose storie nel corso dell’anno, dai lavori resi necessari per cambiare l’immagine del testimonial Cristiano Ronaldo dopo il trasferimento a sorpresa che lo ha portato dal Real Madrid alla Juventus alle temporanee sospensioni apparse legate agli sviluppi della vicenda che ha visto il campione portoghese accusato di stupro fino alla sua sostituzione con un trio formato da Paulo Dybala, Kevin De Bruyne e Neymar e giustificata da EA Sports con la necessità di dare spazio anche ad altri campioni.

In realtà quella dell’azienda americana è sembrata una vera e propria presa di distanza dal suo uomo copertina, che quasi sicuramente in FIFA 20 sarà un altro: chi, però, è ancora un mistero. Sono state avanzate ipotesi legate alle stelle del PSG – ammesso che restino dove sono anche dopo l’estate – Neymar e Mbappé, così come altre riguardanti la Premier League, campionato che ha un fascino globale. E se è molto difficile che l’azienda possa tornare a produrre copertine “localizzate”, legate cioè ai rispettivi Paesi in cui il gioco sarà venduto, è praticamente impossibile che il testimonial possa essere Lionel Messi, uomo-copertina pe il rivale PES di Konami.

Quando uscirà FIFA 20?

Per più di un decennio EA Sports ha lanciato l’edizione annuale del gioco verso la fine di settembre, ecco perché nonostante l’azienda ancora non abbia annunciato una data di uscita ufficiale – potrebbe farlo dal 7 al 9 giugno prossimi nell’evento EA Play 2019 che si terrà all’Hollywood Palladium di Los Angeles – questa dovrebbe coincidere con il 27 settembre 2019, ovvero l’ultimo venerdì del mese così come accaduto con FIFA 18 e FIFA 19.

Trailer

Non esistono ancora trailer in circolazione riguardanti quelle che dovrebbero essere le novità di FIFA 20 dal punto di vista grafico, di contenuti e di gameplay. Nell’evento dedicato ai propri videogiochi EA Play 2019, in scena dal 7 al 9 giugno a Los Angeles, è molto probabile che EA Sports possa mostrare qualche anteprima al pubblico, magari persino un vero e proprio trailer di lancio, tuttavia al momento queste sono soltanto speculazioni.

Su quali piattaforme sarà possibile giocare?

Con la nuova generazione di console che non uscirà prima della fine dell’anno prossimo, FIFA 20 sarà sicuramente disponibile per le piattaforme più diffuse al mondo e cioè PlayStation 4, Xbox One e PC. Esiste la possibilità che una versione ridotta del gioco venga realizzata anche per Nintendo Switch, mentre potrebbe essere interessante la paventata possibilità di avere il gioco EA Sports a disposizione anche degli utenti di Stadia, nuova piattaforma videoludica in streaming made in Google che dovrebbe aprire i battenti nella seconda metà del 2019.

Quanto costerà FIFA 20

Come per la passata edizione, il gioco sarà venduto in almeno tre formati, uno standard e due versioni contenenti bonus iniziali e altro materiale extra a un prezzo maggiore. Il prezzo dovrebbe oscillare, come per FIFA 19, dai 69 ai 99 euro a seconda della versione: nell’utlimo capitolo della saga targata EA Sports le versioni Champions e Ultimate Edition differivano da quella standard per un numero maggiore di pacchetti omaggio in FIFA Ultimate Team, rispettivamente 20 e 40 rispetto ai 5 previsti dalla versione base.

License e icone

Difficile aggiungere qualcosa al già vastissimo parco license del brand EA Sports, che nell’ultima edizione aveva implementato Champions e Europa League, China Super League e ben 23 nuovi stadi. In quest’ultimo settore sembrano scontati l’ingresso del Bramall Lane di Sheffield, casa dello Sheffield United appena promosso in Premier League, e quello del nuovissimo Tottenham Hotspur Stadium inaugurato ad aprile dal club guidato da Mauricio Pochettino.

Nuove license sicuramente non mancheranno, e tra queste potrebbero esserci numerose leggende disponibili come Icone nella modalità FUT: alle 32 già presenti potrebbero aggiungersi nomi di grande spessore come Zidane, Totti, Pirlo e Davids. Niente Beckham, che come Messi è comunque testimonial di Pro Evolution Soccer (PES) di Konami, maggior rivale del prodotto EA Sports.

FIFA 20: le novità

Anche nel caso delle novità a livello di gameplay bisognerà attendere le dichiarazioni di EA Sports al riguardo, che potrebbero arrivare durante la fiera dedicata EA Play 2019 in scena dal 7 al 9 giugno a Los Angeles. L’azienda ha comunque già accennato che alcune novità, dopo la grande rivoluzione a livello di dinamiche di gioco dell’ultima edizione, riguarderanno la giocatissima modalità FIFA Ultimate Team

Probabile che si possa trattare di cambiamenti relativi agli acquisti in game, che nell’ultimo anno hanno portato ad esempio il Belgio a bloccare la possibilità di acquistare FIFA points, trattando il videogioco EA Sports alla stregua di un gioco d’azzardo. Per quanto riguarda le novità riguardanti le partite, dovrebbe essere introdotto il VAR e un meteo dinamico, che possa cioè cambiare nel corso della stessa partita passando ad esempio da sereno a piovoso e viceversa. 

Gianluigi buffon con la coppa del mondo

La classifica dei 10 portieri italiani più forti di tutti i tempi

Pelè e Maradona

FIFA 100: la discussa lista dei calciatori più forti nella storia