Simpson gioco golf

Simpson, disponibile il videogioco “Ammazza che mazza”

Non potrete fare a meno di provarlo, poco ma sicuro. Se come il 99% degli italiani avete visto almeno una puntata dei Simpson, allora molto probabilmente l’idea di giocare ad “Ammazza che Mazza” vi pervaderà sempre di più con lo scorrere di queste righe. Già, da adesso è infatti possibile giocare al videogioco.

Se invece non sapete di cosa stiamo parlando, non c’è problema, sarà sufficiente recuperare l’episodio 11 della settima stagione della celebre serie televisiva, quella intitolata “Marge non essere orgogliosa” (“Marge be not proud” in lingua originale).

In quell’occasione, infatti, il buon Bart voleva a tutti i costi entrare in possesso del nuovo videogioco “Tempesta d’Ossa” (“Bonestorm” nell’originale), disposto anche a trasgredire le regole pur di averlo. Alla fine, però, si ritrova con il ben meno ambito “Ammazza che Mazza” (“Lee Carvallo’s Putting Challenge” nell’originale), un regalo arrivato da parte di sua madre, Marge.

Embed from Getty Images

Simpson, disponibile “Ammazza che Mazza”

Chiaramente il primogenito di Homer non fu così entusiasta, perché a differenza di “Tempesta d’Ossa”, adrenalinico e non certo adatto a un bambino, “Ammazza che Mazza” era tutt’altro genere di gioco, molto più lento e con scarso appeal. Diverso il discorso per gli appassionati della serie tv, che non potranno far altro che provarlo almeno una volta.

Tra l’altro sono state inserite anche delle funzioni aggiuntive a renderlo un po’ più movimentato. Ma la grande domanda, quella che già conoscete, ci sarà. E anche voi, una volta terminato, potrete scegliere cosa rispondere:

Would you like to play again?

Arrivati a quel punto, potreste anche optare per l’opzione selezionata da Bart. Ma almeno potrete dire di averci giocato anche voi… Nel caso (come prevedibile) foste interessati, lo potete trovare cliccando QUI. A questo punto non resta che aspettare anche l’uscita di Tempesta d’Ossa. Quando sarà, possibilmente, cercate di evitare di rubarlo: l’esperienza di Bart dovrebbe aver insegnato qualcosa.

Coppa d'africa

Coppa d’Africa: l’albo d’oro dice Egitto, Algeria campione in carica

Oliver Kahn

Quella finale di Champions League che mandò Oliver Kahn in depressione