Koeman, Barcellona
Koeman, Barcellona

Barcellona, Koeman: “Luis Suarez? Sembra che sia io il cattivo…”

Per Ronald Koeman è arrivato il momento dell’esordio ufficiale sulla panchina del Barcellona. Non è stato un inizio semplice quello per il tecnico olandese, che si è ritrovato a dover risolvere parecchie grane, in uno dei momenti più complicati della storia recente del club catalano. Da caso Messi a quello Luis Suarez, adesso finalmente è arrivato il momento del campo con la sfida al Villarreal:

Dobbiamo affrontare una squadra che ha già giocato, ma siamo ben preparati. Abbiamo fatto un buon lavoro in queste settimane e la squadra è carica per la partita di domani.

Riguardo il calciomercato, invece, Koeman non si è esposto troppo, rinviando i discorsi riguardo i possibili nuovi arrivi nelle prossime settimane:

È sempre importante parlare dei giocatori che ci sono e non parlare di quelli che ci mancano. Siamo concentrati su quelli che abbiamo. Lautaro e Depay? Nulla è escluso. Sto parlando solo dei giocatori che ci sono. Non parlerò di possibili acquisti. Il club guarda ai giocatori per migliorare la rosa, come fa ogni anno.

Barcellona, Koeman: “Luis Suarez? Sembra che sia io il cattivo…”

Inevitabile per Koeman affrontare il discorso legato a Luis Suarez, prima di tutto parlando della reazione sui social di Messi, che non ha lesinato critiche alla società:

È normale che un giocatore sia triste quando un amico lascia il club, fa parte del calcio. Ma la cosa più importante è come ha lavorato Leo in settimana. E’ stato un esempio di impegno per il club.

Embed from Getty Images

Parlando nel dettaglio del passaggio dell’uruguaiano al Real Madrid, poi, Koeman ha aggiunto:

Sembrava che fossi io il cattivo del film ma non è così. Dal primo giorno ho mostrato rispetto per lui, per il giocatore e per la persona che è. Si è allenato al massimo dal primo giorno. Gli ho detto che avevo difficoltà a schierarlo, ma se fosse rimasto, sarebbe stato un’arma in più. Sono decisioni del club. La società, prima che arrivassi, aveva già programmato di fare delle cose. Luis e io ci rispettiamo. È andato all’Atletico e gli auguro tutta la fortuna del mondo.

FIFA 21: I PORTIERI MIGLIORI

FIFA 21: i migliori portieri del gioco classificati per il loro rating

Pirlo, Juve

Juve, Pirlo: “Domani purtroppo Dzeko sarà un avversario”