Caso Suarez, si dimette la rettrice dell’università di Perugia

Si è dimessa ufficialmente la rettrice dell’Università per Stranieri di Perugia, Giuliana Grego Bolli. La sua decisione l’ha comunicata direttamente al ministro Gaetano Manfredi. Segue la sospensione per otto mesi dall’esercizio del pubblico ufficio per l’indagine sull’esame di Luis Suarez.

Allo stato attuale va sottolineato inoltre che non sia stato presentato alcun ricorso al Tribunale del riesame da parte della difesa della rettrice per il caso-Suarez. Queste le parole di Giuliana Grego Bolli:

E’ una decisione che ho preso da poche ore, con profondo rammarico e personale sofferenza, dopo due anni di gestione sfidante, ma anche proficua dell’Istituzione, che sono stata onorata di aver servito come rettore, dopo aver prima servito come docente devota e dedicata per oltre quaranta anni.

Embed from Getty Images

Caso Suarez, si dimette la rettrice dell’Università: “Grande rammarico”

L’ormai ex rettrice dell’Università di Perugia ha proseguito, spiegando il motivo delle sue dimissioni dopo il caso-Suarez:

Le mie dimissioni di oggi vengono anticipate rispetto a quanto a già comunicato il 7 dicembre, quando la informavo di voler attendere l’esito del ricorso al Tribunale del riesame, e dimettermi nel caso di conferma della sospensione dalla funzione di rettore. La ragione della mia scelta anticipata ad oggi è dettata dalla constatazione della grave crisi nella quale è precipitato negli ultimi giorni l’Ateneo e dalla conseguente urgenza di porvi immediato rimedio, senza attendere quel mese di tempo (mi dicono i miei avvocati) necessario ad avere l’esito del mio ricorso. Un mese di attesa sarebbe un tempo troppo lungo, non compatibile con la necessità di un pronto soccorso per il mio Ateneo oggi.

Messi

Barcellona-Levante 1-0, decide Lionel Messi

le parole di conte dopo benevento inter

Inter, Moratti: “Conte? Carattere difficile, non so se avrei resistito”