Ligue 1, il Lione fa ricorso: “Giochiamo”

Il Lione ha deciso di adire le vie legali contro lo stop definitivo alla Ligue 1 2019-20. Due le azioni intraprese, ha spiegato il presidente Jean-Michel Aulas a L’Equipe:

Una in cui chiediamo di esaminare la possibile ripresa delle attività. La decisione del ministro dello Sport è basata su una data, quella del 3 agosto, che non è mai stata fatta dalla Uefa. Potremmo esaminare nel dettaglio, assieme al premier Philippe e al ministro della Salute, il protocollo sanitario validato dagli altri Paesi europei e capire se ci sia una possibilità di ripresa. La seconda azione legale riguarda le modalità utilizzate per fermare il campionato e il metodo di calcolo della classifica finale.

Il riferimento al quoziente punti/gare giocate che è costato al Lione l’esclusione dalle prossime coppe europee per la prima volta dal 1997.

Embed from Getty Images

Ligue 1, il Lione fa ricorso

Jean-Michel Aulas non si rassegna. Lo stop definitivo alla Ligue 1 2019-20 continua a non andare giù al presidente del Lione, specie quando altri campionati in Europa si apprestano a ripartire. Per Aulas la decisione presa lo scorso 30 aprile dalla Lega francese (Lfp) è stata affrettata:

Siamo sulla strada sbagliata, ma forse non è troppo tardi per provare a immaginare, alla luce di quello che sta accadendo in tutta Europa, qualcosa che sia politicamente coerente: avremmo fino a fine agosto, anche inizio settembre per completare la stagione.

Poi ha proseguito:

Le cose iniziano a essere più chiare, ci sono almeno 10 Paesi in Europa dove gli allenamenti sono ripartiti. Finché c’è vita c’è speranza.

Il massimo dirigente del Lione ricorda poi un altro aspetto:

Ad oggi la Uefa ha confermato la finale di Champions ad agosto. E se in tutti gli altri Paesi si giocasse a giugno e luglio, squadre come Psg e Lione – il riferimento alle due formazioni ancora in corsa in Champions – sarebbero svantaggiate. Fra l’altro non ho ancora ricevuto i verbali del Consiglio di Lega che ha deciso lo stop del campionato, uno stop che può costare centinaia di milioni di euro al calcio francese.

Logo Serie A

Coronavirus, Fiorentina e Samp: nuovi casi

UFC 249, sabato Ferguson vs Gaethje