Fabregas: “Sorpreso da fine della Ligue 1”

Cesc Fabregas ha rilasciato un’intervista per il programma “Rtve”, “Estudio Estadio”, in cui ha rivelato che la decisione di cancellare la Ligue 1 ha sorpreso tutti i giocatori dell’AS Monaco . Il centrocampista ha anche colto l’occasione per mostrare tutta la sua stima nei confronti del calciatore del Paris Saint-Germain, Kylian Mbappé.

Embed from Getty Images

Lo spagnolo ha confessato che sarebbe un piacere giocare insieme alla stella della Francia campione del mondo in carica. Prima, però, ha raccontato come sia stata comunicata alla squadra la scelta della Ligue 1 di interrompere il campionato:

Ci ha colti un po’ di sorpresa. Come tutte le squadre del mondo, abbiamo un gruppo su Whatsapp e in questo periodo siamo stati controllati lì a livello fisico dall’allenatore. Ogni giorno abbiamo scoperto cosa stavamo facendo e cosa avremmo dovuto fare. Poi all’improvviso ci hanno detto che tutto era stato cancellato e che non si giocava più.

Da Mbappé alla Ligue 1, parla Fabregas

Fàbregas ha insistito sul motivo per il quale la decisione avesse colto tutti di sorpresa:

I capitani delle squadre avevano avuto un incontro con il presidente e volevano iniziare il campionato il 17 giugno. Due giorni dopo, invece, ci hanno detto che è stato completamente cancellato.

Successivamente Fabregas è passato a parlare di Mbappé, etichettandolo come “una fuoriserie”:

Io, che lo guardo come un centrocampista, lo considero uno degli attaccanti con cui vorrei giocare. Va bene nello spazio, ha un tempismo brutale. Sa il fatto suo e soprattutto ha fame… È un ragazzo che vuole essere il migliore. Vederlo giocare è delizioso e si adatterebbe davvero bene al Real Madrid. Anche a Barcellona, certo, ​​ma penso soprattutto a Madrid.

Insomma, un piccolo “tradimento” da parte del catalano Cesc Fabregas nei confronti del suo Barcellona. A suo giudizio uno come Mbappé sarebbe molto più adatto ai rivali di sempre del Real Madrid.

Arrestato El Melali si masturbava guardando la vicina

Spadafora: “Vogliamo ripresa Serie A”