Mbappé striglia il Psg: "Servono rinforzi". Leonardo risponde
Mbappé striglia il Psg: "Servono rinforzi". Leonardo risponde

Mbappé: “Nella mia testa sono più forte di Messi e Ronaldo”

Kylian Mbappé ha ammesso che nella sua testa deve credere di essere il miglior giocatore del mondo. La superstar del Psg si sta affermando come uno dei talenti più impressionanti di questo sport insieme a Erling Haaland.

Negli ultimi 15 anni, il dibattito su chi sia il più grande è sempre stato limitato a due stelle: Cristiano Ronaldo e Lionel Messi. Loro due hanno vinto tutti gli ultimi 12 Palloni d’Oro a eccezione di uno, conquistato da Luka Modric nel 2018, l’unico uomo a rompere il duopolio.

Embed from Getty Images

Mbappé: “Nella mia testa sono più forte di Messi e Ronaldo”

Ora Mbappé si sente pronto per raccogliere la loro eredità, come spiegato a RMC Sport:

Nella mia testa mi dico sempre che sono il migliore. Certo che è importante, perché quando sei allo stato grezzo, nessuno oltre a te ti spingerà. E devi convincerti di essere in grado di abbattere le montagne. Ogni volta che vado in campo mi dico sempre che sono il migliore eppure ho giocato su terreni dove c’erano Messi e Cristiano Ronaldo. Sono giocatori migliori di me, hanno fatto un miliardo di cose in più di me. Ma nella mia testa mi dico sempre di essere più forte.

Mbappé ha poi proseguito il suo discorso:

Certo, a volte le persone non capiscono perché penso che forse ci sia anche questa barriera che si crea in relazione a questo soggetto, dove non si spiega veramente cosa sia l’ego. È qualcosa di personale, che supera sé stessi, è molto al di là di questa cosa superficiale del dire “io io, io io”. Ma penso che ci sia molto da dire su questo. Pensi che sei il migliore perché così non ti dai limiti e cerchi di dare il massimo.

Attilio Tesser Pordenone

Serie B, Pordenone: comunicato ufficialmente l’esonero di Attilio Tesser

Calciomercato, il Tottenham fissa il prezzo per Harry Kane