Psg, malumore Wijnaldum: “Non posso dire di essere felice”

Georginio Wijnaldum si aspettava una situazione diversa dopo il suo passaggio a parametro zero dal Liverpool al Psg.

Agli ordini di Pochettino il centrocampista fatica a trovare spazio, tanto che in un’intervista rilasciata in Olanda ammette:

Non posso dire di essere completamente felice al Psg, perché non è la situazione che volevo. Ma il calcio è così, devo accettarlo. Sono un lottatore e devo essere positivo e lavorare duro per ribaltare la situazione.

Embed from Getty Images

Psg, malumore Wijnaldum: “Non posso dire di essere felice”

Il giocatore ha poi proseguito:

Negli ultimi anni ho giocato tanto, sono sempre stato in forma e ho fatto molto bene. Questa situazione è qualcosa di diverso, ci vuole tempo per ambientarsi ma non vedevo l’ora che iniziasse questa nuova tappa e quando è cominciata, è andata così.

Ma Wijnaldum non è l’unico dei nuovi arrivati ad avere poco minutaggio. È ancora in attesa del suo debutto, perché fin qui frenato da problemi fisici, Sergio Ramos. Prima della sosta Pochettino si era augurato di averlo finalmente a disposizione per la gara di venerdì contro l’Angers ma se il rientro dell’ex Real dovesse slittare ancora, non è escluso che a gennaio si arrivi a un clamoroso divorzio.

Chelsea, sospeso Benjamin Mendy: è stato accusato di stupro

Manchester City, niente cauzione per Mendy: resta in carcere

Padel, al via nel weekend la Exclusive Padel Cup: 8 tappe