Formula 1, Leclerc
Formula 1, Leclerc

Formula 1, Leclerc: “Titolo difficile, ma io ci credo ancora”

Dopo un anno complicato in pista ormai archiviato e un 2021 tutto da scrivere, Charles Leclerc resta con i piedi per terra. Il monegasco sa che il mondiale di Formula 1 che verrà sarà comunque da costruire per la Ferrari:

Il titolo nel 2021? Difficile, ma ci credo ogni volta che salgo in macchina.

Embed from Getty Images

Il pilota della Ferrari in un’intervista esclusiva in onda su Sky sport nello speciale ‘Anno zero’ racconta la difficile stagione appena chiusa.

Una cosa che mi tocca più di altre è l’arroganza, perché so bene di non essere cambiato. Più vado avanti nella mia carriera e più vedo che la gente vuole essere mia amica, non certo perché piaccio loro come persona ma perché sono un pilota Ferrari. Quindi mi chiudo un po’. Però quella non è arroganza, io non sono cambiato da quel punto di vista.

Formula 1, Leclerc: “Titolo difficile, ma io ci credo ancora”

La rivalità di Leclerc con Verstappen è un altro motivo conduttore della nuova Formula 1.

Da piccoli non ci potevamo vedere. Ma con il tempo, ora siamo più maturi, parliamo e ci sono stati grandi progressi. È una buon ragazzo ma alla fine, quando mettiamo il casco, torna la competizione che c’era già al tempo dei kart. 2020 tutto da buttare? No, non direi questo. Sicuramente è stato un anno molto difficile. Parlando della macchina, è stato un anno complicato e non ci aspettavamo di fare così tanta fatica. Dimenticare questa stagione non sarebbe giusto, perché è in questi momenti che si cresce di più. Io l’ho sentito come pilota e credo ci aiuterà anche come team. Abbiamo trovato delle cose che ci aiuteranno a migliorare in futuro.

Come detto dal team principal Binotto, nel 2021 sarà una Ferrari più competitiva per raggiungere il podio.

Io ci proverò – continua Leclerc – anche se da dove stiamo partendo l’obiettivo è altissimo. Dobbiamo essere realisti ma anche ottimisti. Io sono qui anche per portare la Ferrari a vincere nel minor tempo possibile, ma non sarà facile. Però io ci credo, ci credo ogni volta che salgo in macchina, anche in una stagione come quella appena passata.

Il Milan batte la Lazio e chiude il 2020 in vetta

Napoli, Gattuso si prepara per il Barcellona

Spadafora elogia Gattuso: “Le sue parole siano da esempio”