Formula 1, prima vittoria per Sainz in Ferrari. Leclerc quarto

Carlos Sainz su Ferrari ha vinto il Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone, è il primo successo in carriera per il corridore spagnolo. Secondo posto per la Red Bull di Sergio Perez, terza la Mercedes di Leiws Hamilton e quarta l’altra Ferrari di Charles Leclerc.

Così il ferrarista Carlos Sainz commenta la sua vittoria a Silverstone, la prima in carriera dopo 150 gran premi disputati.

È un giorno molto speciale per me perché la prima vittoria in carriera ha questo sapore. E’ stato un GP durissimo. All’inizio ho molto sofferto la pressione che mi ha messo Verstappen, ma poi con la strategia sono riuscito a fare mia questa gara. Silverstone è un posto speciale. Qui ho ottenuto la prima vittoria nel 2010 con la formula Bmw e anche la prima pole. Ora, dopo 12 anni, sono riuscito a ottenere lo stesso risultato.

Formula 1, prima vittoria per Sainz in Ferrari. Leclerc quarto

Poi Sainz ha proseguito:

È stata una gara davvero difficile, non mi sono mai arreso come in tutta la mia carriera. Non ero il più veloce in pista ma alla fine ho vinto, come squadra penso abbiamo gestito tutto bene e quando la squadra mi ha chiesto di far passare Charles l’ho fatto passare. Ho provato a seguirlo, poi con la safety car c’è stata una opportunità e l’ho presa. Ero sicuro di superarlo e l’ho fatto in modo pulito per non fargli perdere tempo. tanotte festeggeremo in aereo andando a Maranello, sarà divertente.

Embed from Getty Images

Morale opposto invece per Leclerc:

Il mancato cambio gomme? Non lo so, è ancora una gara in cui il risultato non c’è stato dopo che ho fatto di tutto. Ero davanti al momento della safety car è non penso sia stata la decisione giusta. È stata una gara frustrante, ho l’impressione di aver perso tempo soprattutto nei primi stint. Detto questo oggi è la prima vittoria di Sainz, per lui è un momento speciale ma io non posso nascondere la mia delusione.

Wimbledon, Tsitsipas attacca Kyrgios: “Un bullo malvagio”

Italian Challenge Open: grande rimonta di Scalise (3°). Vince Johannessen