MotoGP in Repubblica Ceca
MotoGP in Repubblica Ceca

MotoGP Repubblica Ceca, a Brno vince il sudafricano Brad Binder

Brad Binder su KTM ha vinto il Gran Premio della Repubblica Ceca, valido per il Mondiale della MotoGp. Il pilota sudafricano ha preceduto sul circuito di Brno ha preceduto l’italiano Franco Morbidelli su Yamaha Petronas. Terzo il francese Johann Zarco su una Ducati del Team Avintia.

Quarto posto per lo spagnolo Alex Rins su Suzuki e ottimo quinto per Valentino Rossi, capace di rimontare dalla decima posizione in griglia sulla sua Yamaha ufficiale. Solo settimo posto per il leader del Mondiale Fabio Quartararo su Yamaha Petronas, preceduto anche dal portoghese Miguel Oliveira su KTM.

Delusione per la Ducati ufficiale, con Andrea Dovizioso solo undicesimo. Quartararo consolida comunque la leadership nel Mondiale, vista l’assenza di Marc Marquez e il 14esimo posto di Maverick Vinales sull’altra Yamaha ufficiale. Prossimo appuntamento con il Mondiale della MotoGp il 16 agosto con il Gran Premio di Austria.

Embed from Getty Images

MotoGP Repubblica Ceca, a Brno vince il sudafricano Brad Binder

Così Brad Binder commenta la vittoria nel Gran Premio della Repubblica Ceca di Formula 1:

Non ho parole, è un sogno fin da bambino che si è realizzato. E’ incredibile e vorrei ci fossero qui i miei genitori. Il team ha messo insieme una moto perfetta, sapevo di poter andare bene ma non di poter vincere. Hanno fatto un lavoro pazzesco, spero sia la prima di tante.

Queste invece le parole di Franco Morbidelli, pilota Yamaha Petronas, che ha commentato il secondo posto nel Gran Premio della Repubblica Ceca della MotoGp.

Il primo podio è una sensazione bellissima, mi godo il momento. E’ stata una bella gara, sono partito bene e ho provato a fare quello che avevo previsto. Ho provato a prendere ritmo senza stressare le gomme, poi ho cercato di arrivare al traguardo per questo podio. Devo ringraziare il team, ora ci sono 3 giorni di riposo prima di andare in Austria con grande forza e grande gioia.

Blanc baciava la testa di Barthez per superstizione

I 10 calciatori più scaramantici della storia e i loro riti

Atalanta in Champions League

Champions League, tutte le speranze italiane affidate all’Atalanta