Italia, Mancini: “L’importante era vincere. Ogni gara è difficile”
Italia, Mancini: “L’importante era vincere. Ogni gara è difficile”

Italia, Mancini: “Pronto a restare. Punto ancora a vincere il Mondiale”

Roberto Mancini, ct azzurro, ha parlato del suo futuro e lasciando capire la sua intenzione di restare alla guida della nazionale:

Ho parlato in questi giorni con il presidente Gravina, siamo allineati su tutto. Ne riparleremo poi con calma, vedremo cosa migliorare.

Embed from Getty Images

Alla vigilia di Turchia-Italia, finalina dei play off Mondiali, dopo la mancata qualificazione a Qatar 2022, il ct non ha ufficialmente sciolto la riserva sull’invito di Gravina a restare alla guida della nazionale (“ora abbiamo una partita”):

Mi hanno fatto molto piacere i riconoscimenti del lavoro fatto in questi anni. La vittoria all’Europeo è stata meritata, ma prima c’erano stati tre anni di gioco e vittorie. Ora dobbiamo pensare alla sfida all’Argentina a giugno, e a qualificarci per l’Europeo: dovremo inserire dei giovani. Le riforme strutturali? Quelle spettano a Gravina. A noi tecnici spetta l’analisi di cosa è successo e trovare nuove soluzioni.

Italia, Mancini: “Pronto a restare. Punto ancora a vincere il Mondiale”

Poi sul perché Mancini pensa di poter restare:

Perché sono giovane, e con questi ragazzi penso di potermi divertire ancora. Non possiamo tornare indietro, per recuperare quello che a novembre non avremo, ma possiamo guardare avanti.

Lilian Thuram

Thuram a DAZN: “Razzismo? Dichiararsi neutrali è grande ipocrisia”

Juventus, la mamma di Rabiot: “Adrien non deve dimostrare nulla”