Mondiali Qatar 2022: svelato il Lusail Stadium che ospiterà la finale

Qatar 2022, arrestati due giornalisti norvegesi per riprese “scomode”

Le forze di sicurezza in Qatar hanno arrestato due giornalisti della televisione di stato norvegese per oltre 30 ore e hanno cancellato le riprese fatte dai reporter in un campo di lavoro per migranti.

I due stavano denunciando i problemi dei lavoratori in vista della Coppa del Mondo Fifa 2022. Il governo del Qatar ha poi accusato i giornalisti della Nrk Halvor Ekeland e Lokman Ghorbani di “aver sconfinato in una proprietà privata e aver filmato senza permesso”.

Embed from Getty Images

Qatar 2022, arrestati due giornalisti norvegesi per riprese “scomode”

I due sono tornati mercoledì mattina in Norvegia dopo l’arresto. Il primo ministro norvegese Jonas Gahr Stoere ha risposto dicendo che il loro arresto era “inaccettabile”.

“Una stampa libera è cruciale in una democrazia funzionante”, ha scritto Gahr Stoere su Twitter, “Ciò dimostra anche l’importanza dell’assegnazione di quest’anno del Premio Nobel per la pace ai giornalisti. Sono molto felice che Halvor Ekeland e Lokman Ghorbani siano stati rilasciati”.

Psg, Pochettino: “Sento molta responsabilità, ma non è certo un problema”

Psg, la partenza di Pochettino non “aiutata” dal clan Cristiano Ronaldo

Lazio, Sarri supera il girone: “Qualificati nonostante le difficoltà”