La Premier League trasloca in Australia?

Una proposta che farà discutere ma anche riflettere. Si tratta di quella arrivata alla Premier League, cui è stato chiesto ufficialmente di trasferirsi a Perth, in Australia, per giocare le 92 partite rimanenti e completare la stagione. La ripresa allo stato attuale è prevista per il 12 giugno, ma la federcalcio inglese sta affrontando una potenziale rivolta da parte dei giocatori che sono preoccupati per il rischio di essere infettati da Covid-19. I sindacati dei calciatori hanno fatto sapere infatti di temere di poter essere mandati in campo troppo presto.

Ecco allora l’alternativa australiana proposta alla Premier League dall’agente inglese Gary Williams. Secondo quanto riportato da The Sun, ha avuto colloqui con i club e con i funzionari del governo per occuparsi della disputa di tutti gli incontri rimanenti. E la conferma la dà il diretto interessato:

Ho avuto discussioni con i club della Premier League e a loro piace l’idea. Ho anche parlato con funzionari governativi e sono entusiasti. Ne stiamo parlando di nuovo questa settimana. Tutti sarebbero al sicuro qui. Il governo ha revocato molte restrizioni.

Embed from Getty Images

Premier League pronta a trasferirsi in Australia

L’agente ha poi continuato a spiegare la sua proposta:

Possiamo radunarci e stare seduti in gruppi di dieci, possiamo passeggiare e le spiagge sono aperte. Abbiamo avuto quattro nuovi casi negli ultimi dieci giorni. Perth è la città più isolata del mondo.

Quattro le principali sedi sportive nella città australiana che potrebbero essere utilizzate: l’Optus Stadium (65.000 capacità), il Perth Oval (20.500), il campo da cricket WACA (24.500) e la Joondalup Arena (16.000). Anche il senatore dello stato di Perth, Glenn Sterle, è favorevole:

Sto guardando ciò che sta accadendo in Inghilterra con il cuore pesante. Vogliamo aiutare. Abbiamo pochissimi nuovi casi. Servirebbe solo un po’ di quarantena per i nostri amici una volta arrivati e poi saremmo pronti a correre. Quando Gary l’ha menzionata per la prima volta, ho pensato che fosse un’idea meravigliosa. Sono contento che stia ricevendo la stessa risposta dalle persone che ha chiamato. Questo è il centro dell’universo sportivo in Australia. Abbiamo aria fresca e bel tempo. Sarebbe l’ideale.

Formula 1, che cos’è il DRS e come funziona

9 ottobre 1967: nasce Eddie Guerrero, idolo del wrestling WWE