Chelsea Abramovich
Chelsea Abramovich

Chelsea, si dimette il presidente Buck dopo addio Abramovich

Bruce Buck si dimette dalla carica di presidente del Chelsea. Buck ha ricoperto l’incarico dal 2003 ma se ne andrà a seguito del cambio di proprietà del club della Premier League. Il Chelsea rende noto che Buck “continuerà a supportare il club come consulente senior”.

Il mese scorso il Chelsea è stato venduto da Roman Abramovich per 2,5 miliardi di sterline a un consorzio guidato dal comproprietario dei Los Angeles Dodgers Todd Boehly.

Embed from Getty Images

Chelsea, si dimette il presidente Buck dopo addio Abramovich

Ha segnato la fine dei 19 anni di guida dell’oligarca russo, costretto a vendere il club a marzo dopo essere stato sanzionato dal governo britannico per l’appoggio alla “brutale e barbara invasione dell’Ucraina” da parte del presidente russo Vladimir Putin.

“Bruce ha portato il Chelsea Football Club ai massimi livelli del calcio internazionale e nazionale, sviluppando anche uno dei progetti di responsabilità sociale più attivi nello sport”, ha affermato Boehly. “Ringraziamo Bruce per il suo servizio e il suo impegno nei confronti del club”, ha aggiunto il neo patron dei Blues.

Paura Dani Olmo, rapinato dell’orologio in strada a Valencia

Calciomercato Lazio, ecco Marcos Antonio: il giocatore è a Roma