Karius

Karius, altra bocciatura: il Besiktas ha deciso di non riscattarlo

Un’altra bocciatura, l’ennesima. La carriera di Loris Karius, un tempo promettente portiere tedesco, pare in costante declino. Anche il Besiktas ha mollato. Ci hanno provato, i turchi. La scorsa estate, dopo un anno in chiaroscuro, si erano infatti convinti a rinnovare il prestito dell’estremo difensore dal Liverpool.

Gli hanno dato una seconda chance, nonostante le solite amnesie e la certezza che alla base dei suoi errori ci fossero degli evidenti problemi di testa. Ma le prestazioni del classe ’93 non sono migliorate, tutt’altro. Per questo, come riportato dal The Athletic UK, Karius non verrà riscattato dal Besiktas.

Karius, un altro fallimento

L’accordo coi Reds prevedeva infatti la possibilità di acquistarlo a titolo definitivo a fine stagione a fronte di un corrispettivo pari a 7,25 milioni di sterline. Niente da fare. La notte maledetta di Kiev – quella finale di Champions League che il tedesco si è fatto sfuggire letteralmente dalle mani – resterà probabilmente una macchia troppo grande, e indelebile, nella vita da calciatore dell’ex Mainz.

Non sono bastate le 64 presenze collezionate nei due anni in Turchia (Karius resta comunque il titolare del Besiktas, ndr) per convincere il club a puntare su di lui. In estate farà dunque ritorno ad Anfield, probabilmente senza disfare la valigia. Tra le tante incognite che sembra riservargli il futuro, quel che sembra certo è il suo addio – questa volta definitivo – alla società che per prima aveva fortemente creduto in lui.

Real Madrid, Bale poteva andarsene in estate: “Era tutto fatto”

Il nuovo quiz sulla Juventus

Il nuovo quiz sulla Juventus